Ferrari, stupenda doppietta a Singapore: vince Vettel, poi Leclerc

Adjust Comment Print

Per la scuderia di Maranello è il terzo trionfo consecutivo nel Mondiale piloti. Per il Cavallino una doppietta che mancava dal Gp di Ungheria del 2017.

Non può dire lo stesso il principe di Monaco, che abbozza un sorriso tiratissimo sul podio e deve accontentarsi di un secondo posto che non può soddisfarlo. Seb colma questa lacuna, se di lacuna si può parlare, andando a vincere il suo 5° GP di Singapore dopo la tripletta 2011-2013 ed il successo insperato del 2015, confermando inoltre che qui hanno vinto solo campioni del mondo, in tutte e 12 le edizioni disputate. Ritrovatosi in testa, il tedesco non si fa sfuggire l'occasione che aspettava da un pezzo.

Bravo Seb, quindi, a tenersi dietro l'esuberante compagno di squadra su una pista che non favorisce di certo i sorpassi.

Thomas Cook, il tour operator lascia a terra 200 turisti in Sicilia
E' cosi' scattata quella che i media britannici hanno definito "la maggiore operazione di rimpatrio mai fatta in tempo di pace". Da poche ore si è appreso che Thomas Cook chiede la liquidazione giudiziaria .

"È sempre difficile perdere una vittoria, ma sono contento per la doppietta della Ferrari, è la prima della stagione - il commento di Leclerc -. Ci sono curve molto tecniche e non facili da affrontare per inserimento e frenata: per la guida, essendo una delle piste più tecniche del calendario è particolarmente appagante riuscire a mettere insieme il giro perfetto, specie in qualifica".

"Leclerc è stato molto intelligente a fine gara. Non vedo l'ora di salire in macchina per capire se la vettura sarà performante anche qui come lo è stata nelle ultime settimane". A trionfare però non è l'uomo del momento, Charles Leclerc, il ragazzo prodigio vincitore a Spa e a Monza e con un futuro da sicuro protagonista tutto da scrivere. "Ero sorpreso nel giro successivo a trovarmi davanti, ma sono riuscito a controllare tutto. Sì, lo abbiamo fatto, ma abbiamo deciso che la scelta giusta fosse di non farlo". "Da domani ci concentriamo sul Gran Premio di Russia". Sappiamo che nella SF90 c'è ancora tanto potenziale è continueremo ad impegnarci per continuare a crescere e a conquistare i migliori risultati possibili nelle ultime sei gare.

Comments