Maserati: nuova gamma tutta italiana, due modelli a Mirafiori

Adjust Comment Print

Tutte le nuove Maserati, compresi i modelli attuali, offriranno diverse soluzioni di guida autonoma; partendo da un livello 2 potenziato, si raggiungerà il livello 3 in grado di offrire una quasi completa indipendenza del veicolo, capace di mantenere la carreggiata e di portare il veicolo ad uno stop di sicurezza sul lato della strada nel caso in cui il conducente non sia in grado di assumerne il controllo. Inoltre da Grugliasco uscirà nel 2020 la prima auto elettrificata del Tridente, la Ghibli ibrida.

I primi mesi del 2020 introdurranno anche all'inedita supersportiva che verrà prodotta a Modena, su una linea attualmente in aggiornamento.

La prima delle nuove Maserati ad apparire, il prossimo anno, sarà la super sportiva, che vedrà la luce nello stabilimento di Modena. Dopo molti anni di successi, GranTurismo e GranCabrio rimangono parte delle radici del Marchio.

Si dovrà aspettare il 2021 prima che arrivi, dall'impianto di Cassino - sul quale verranno investiti 800 milioni di euro per allestire una nuova linea produttiva, pronta al termine del primo trimestre del 2020 -, il suv di segmento D. Là dove oggi nasce Alfa Romeo Stelvio, il suv Maserati potrebbe condividerne alcune soluzioni.

"Non c'è nessuna fronda contro di me", assicura Di Maio
Gli errori commessi da Di Maio Grillo li ha ancora legati al dito, anche ora che Di Maio viene preso di mira da tutti. Aria di burrasca nel Movimento 5 Stelle .

Futuro dal sapore Made in Italy per tutti i nuovi modelli Maserati, che saranno sviluppati, ingegnerizzati e prodotti al 100% nel nostro paese e adotteranno sistemi a propulsione ibrida e a 100% elettrica in grado di fornire sia elevata innovazione che alte prestazioni.

Con l'introduzione di varie innovazioni di prodotto, Maserati sta rafforzando l'importanza dell'Italia per quanto riguarda la produzione, in particolare Modena, che continuerà anche a svolgere un ruolo strategico come sede del Marchio.

Il piano di investimenti di FCA per l'Italia dal 2019 al 2021 prevede il debutto di tredici tra modelli nuovi e fortemente aggiornati, oltre alle varianti elettrificate di 12 modelli nuovi o esistenti. Nello stabilimento di Modena, invece, è in fase di costruzione una nuova linea di verniciatura dotata di tecnologie innovative a basso impatto ambientale.

Così Torino diventa il polo dell'elettrico per Fca. Il design di questa area consentirà ai clienti di Maserati di poter assistere alla verniciatura della propria auto.

Comments