Tesla, l’auto elettrica della polizia si scarica in un inseguimento

Adjust Comment Print

Era dai tempi del telefilm Le strade di San Francisco che avevamo una certezza: alla fine di un inseguimento la polizia acciuffa sempre il ladro. Un'auto elettrica Tesla, di pattuglia della polizia nella Bay Area è rimasta a corto di energia in uno dei peggiori momenti possibili: durante un inseguimento. Ma anche le vecchie certezze si sgretolano.

L'agente di polizia alla guida della Tesla stava inseguendo un sospetto ricercato per un crimine a Santa Clara, ha spiegato Bosques. Dopo aver ricevuto la conferma della targa, l'agente ha cercato di acciuffarlo, ma si è ben presto reso conto che la sua Model S aveva la batteria scarica. "Ho appena realizzato che sto esaurendo la batteria di 6 miglia con la Tesla e potrei perderla qui in un secondo", ha detto l'ufficiale, invitando altre volanti a procedere con la cattura. Una pattuglia della California State Highway Patrol più tardi ha trovato l'auto del sospettato abbandonata a San José. Fosse solo per patriottismo: la Tesla in questione è infatti prodotta nello stabilimento di Fremont e ha iniziato a pattugliare le strade all'inizio di quest'anno, nell'ambito di un programma pilota per contribuire a ridurre le emissioni di gas serra della città del 25 percento entro il 2020.

Fiorentina, l'ombra di Spalletti su Montella
Con Montella è sfida del cuore: "Ci conosciamo da una vita e abbiamo condiviso gioie e dolori. A Roma abbiamo vinto uno scudetto, siamo stati per due anni in camera assieme".

La polizia di Fremont ha spiegato di essere ancora nel periodo di prova di sei mesi in cui testa l'integrazione della Tesla con le esigenze del dipartimento e che stanno tenendo traccia di tutti i dati. Cosa sarebbe successo se invece di una volante della polizia a scaricarsi all'improvviso fosse stata un'ambulanza?

Comments