Inter, causa vinta e risarcimento in arrivo

Adjust Comment Print

Ai non certo brillantissimi risultati sul campo si sommano ora anche i contenziosi finanziari.

La società bianconera è stata condannata insieme con Yao Guy Eloge Koffi per la fine della rapporto lavorativo di quest'ultimo con l'Inter. Yao lo aveva invocato andando a Lugano nell'estate 2017. Questo articolo prevede che un giocatore impiegato in meno del 10% delle gare ufficiali in una stagione possa liberarsi gratuitamente dal club. E ora ha vinto la causa, perché non sono stati ravvisati i requisiti per l'applicazione dell'articolo 15. i più: "Fifa e Tas hanno condannato Yao per la violazione dell'articolo 17" precisa la rosea. Anche per l'argentino si era posta infatti la possibilità, in estate, di appellarsi all'articolo 15.

Tale e Quale Show 2019 - La puntata del 27 settembre - Rai1
Un vero e proprio successo, confermato inoltre dagli ottimi riscontri avuti tramite i vari canali social. Tra poco sapremo chi è il concorrente che ha vinto il terzo appuntamento di Tale e Quale show .

Angelo Cappellini, legale dell'Inter, ha commentato: "Un calciatore che fa ricorso deve stare bene attento che le violazioni dei propri diritti siano esistite".

Oggi l'Inter dopo due anni e cinque pronunciamenti ha vinto la causa contro Yao: il giocatore, e ufficialmente anche il Lugano, dovranno risarcire l'Inter di quasi 500mila euro. Comunicare alla società la propria intenzione di rescissione entro quindici giorni dall'ultima partita giocata con la maglia del club, non trasferirsi nell'anno successivo in un club dello stesso campionato e pagare un indennizzo alla vecchia società di appartenenza, calcolato su ingaggio e tempo rimanente alla scadenza del contratto.

Comments