Inter, Conte: "Il rosso a Sanchez poteva ucciderci"

Adjust Comment Print

Nel secondo tempo con il 4-4-2 un po' di aggressione, non siamo stati veloci nell'individuare quello che dovevano fare.

Questo il suo commento sui social: "Feliz por el triunfo, por la actitud del equipo y mis dos primeros goles. pero triste por la expulsión, para mi injusta. ahora a pensar al próximo partido!" Domenica prossima c'è la grande sfida contro la Juventus: che ne pensa Conte? La prima occasione del pomeriggio è un colpo di testa tentato da Jankto che viene servito da un cross del polacco Linetty ma la traiettoria della deviazione si spegne sul fondo.

Intervenuto a "Inter TV" al termine della gara di Marassi contro la Sampdoria, Alessandro Bastoni - oggi titolare e in campo per tutti i 90 minuti - ha commentato l'importante successo, che consente alla squadra di Antonio Conte di restare in vetta alla classifica.

Nel primo tempo uno-due micidiale dei nerazzurri a segno prima con Sensi, ormai formato bomber, e poi con Alexis Sanchez. Dunque il risultato si sblocca e la Sampdoria subisce un momento di evidente sbandamento di cui l'Inter approfitta continuando a spingere e due minuti più tardi gli ospiti raddoppiano con un'azione che nasce ancora da una penetrazione centrale di Sensi che trova sulla faccia Sanchez, il quale colpisce il pallone mettendolo ancora una volta alle spalle del portiere della Samp.

Tesla, l’auto elettrica della polizia si scarica in un inseguimento
Una pattuglia della California State Highway Patrol più tardi ha trovato l'auto del sospettato abbandonata a San José . Cosa sarebbe successo se invece di una volante della polizia a scaricarsi all'improvviso fosse stata un'ambulanza?

SAMPDORIA (3-5-2): Audero; Bereszynski, Chabot, Colley; Depaoli (56′ Bonazzoli), Linetty (73′ Caprari), Ekdal (69′ Vieira), Jankto, Murru; Rigoni, Quagliarella. Apre il match Sensi con una conclusione da fuori deviata da Sanchez. A disposizione: Raspa, Falcone, Ferrari, Regini, Augello, Barreto, Thorsby, Leris, Ramirez.

Inter de Milan: (3-5-2): Handanovic; Bastoni, De Vrij, Skriniar; Candreva (Dal 57' D'Ambrosio), Gagliardini, Brozovic, Sensi (Dal 65' Barella), Asamoah; Lautaro Martinez (Dal 56' Lukaku), Sanchez All.

ARBITRO: Calvarese di Teramo 6,5.

Comments