Atalanta-Shakhtar Donetsk 1-2: Champions amara, Dea beffata al 95'

Adjust Comment Print

Il pareggio lo firma Junior Moraes, mentre Salomon al 95′ regala i primi tre punti agli ucraini nel gruppo C.Ilicic sbaglia un rigore, poi ci pensa Zapata Gasperini recupera Gomez e lo schiera in attacco insieme a Zapata e Ilicic. Un vero e proprio esodo per una partita a suo modo storica che apre le porte all'avventura Champions League 'casalinga' malgrado lo stadio che ospita il match sia San Siro. Al 14′ splendida azione bergamasca con tacco di Gomez per Ilicic che viene steso da Krivtsov: rigore anche dopo il check Var. Batte Ilicic ma Pyatov respinge.

Ancora non si conoscono le cause dell'incidente. Nel recupero brividi quando Marlos su punizione coglie una traversa piena.Beffa Solomon Il secondo tempo è più tattico e si gioca a ritmi leggermente più bassi anche se è soprattutto l'Atalanta a provarci. Gran cross dalla destra di Hateboer, Pyatov esce a vuoto e Zapata di testa insacca. Poi ci prova Taison dal limite, blocca Gollini. Se penso al terzo posto del girone? Poco dopo gran pallone di Malinovskyi per Gomez ma esce Pyatov che lo ferma ancora.

Salta la prima testa: si dimette Kurt Volker, l'inviato Usa in Ucraina
Il motivo delle dimissioni di Volker non è stato commentato ufficialmente dal Dipartimento di Stato . Una mossa che ha l'obiettivo di accelerare il voto sulla richiesta di impeachment contro Trump .

Negli ultimi venti minuti l'Atalanta aveva in campo contemporaneamente Malinovskyi, Muriel (dentro per Masiello), Gomez e Zapata. Sarà però il nuovo entrato Solomon a decidere la partita con tutta l'Atalanta avanti alla ricerca dei tre punti.

SHAKHTAR DONETSK (4-2-3-1) : Pyatov; Bolbat (93' Dodo), Kryvtsov, Matviyenko, Ismaily; Alan Patrick (68' Solomon), Stepanenko; Marlos (85' Konoplyanka), Kovalenko, Taison; Junior Moraes. All.

Comments