Inter, Conte: "La situazione in Champions è compromessa. Sull'arbitro dico che..."

Adjust Comment Print

Sia due anni fa quando in ogni mio video dicevo che era l'unico che poteva veramente cambiare qualcosa.

Subito una frecciata all'arbitraggio: "Sono un po' amareggiato, perchè ho visto alcune cose che sono state indirizzate in una certa maniera". Non mi riferisco solo al rigore. Sappiamo benissimo che abbiamo un girone di ferro e che non abbiamo inziato benissimo con lo Slavia Praga ma sappiamo anche benissimo che abbiamo iniziato un percorso e questo percorso prevede step importanti come quello di domani sera in cui noi vogliamo giocarci le nostre carte proseguendo il percorso che abbiamo iniziato con i ragazzi e mettere in pratica quello che abbiamo preparato, in fase di possesso, non possesso, cercare di essere intensi e provare a sorprendere questo Barcellona. "Mi dispiace per Lukaku perché tutti i calciatori sognano di giocare questo tipo di partite in uno stadio come il Camp Nou".

"Mi ha ammonito dicendo che alla prossima mi avrebbe mandato via, sulla loro casacca c'è scritto rispetto". Nel secondo la qualità loro e un nostro calo fisico ci ha portato ad abbassarci troppo. E' giusto che tutti parlino sparando anche delle fesserie. "Poi il Barcellona è il Barcellona, ha grandi campioni".

Mertens: "Non so cosa farò tra un anno"
Alla vigilia della sfida tra il Genk e il Napoli , Dries Mertens , è intervenuto ai microfoni del portale " Sportmagazine ". Vedremo poi come andranno le cose. " Anderlecht? Non penso chiuderò la mia carriera in Belgio ".

Il mister ha poi aggiunto: "Abbiamo fatto correre tanto il Barcellona". È vero, però, che sono più adatto al calcio italiano che a quello inglese, anche per le sue caratteristiche e per il modo di vivere il calcio. Ci sono margini di miglioramento da parte di tutti. Sono contento, ma purtroppo abbiamo perso e dobbiamo migliorare di più.

"La situazione in Champions è compromessa". Forse dovevamo esser più bravi a concretizzare le occasioni.

Comments