Migranti, naufragio nella notte a Lampedusa: due morti e decine di dispersi

Adjust Comment Print

"Acquisite le prime informazioni - prosegue il comunicato - venivano avviate, sotto il coordinamento della Guardia Costiera di Palermo, le attività di ricerca in mare con l'impiego di una motovedetta Classe 300 della Guardia Costiera di Lampedusa e di un'unità della Guardia di Finanza che si trovava già in zona in attività di pattugliamento". La maggior parte dei sopravvissuti, 13 uomini e 9 donne, sono salvi solo grazie al coraggio degli uomini della Guardia Costiera e della Gdf. Intorno a 00:15 la motovedetta della Guardia Costiera avvistava a 6 miglia dall'isola di Lampedusa il barchino sovraccarico e già sbandato e dopo qualche minuto giungeva anche l'unità della Guardia di Finanza. La Centrale Operativa della Guardia Costiera di Roma, si legge nella nota, ha ricevuto ieri sera diverse segnalazioni dal Cur di Palermo (Centro Unico di Risposta) riguardanti un barchino con circa 50 migranti che riferivano di essere nei pressi dell'isola di Lampedusa.

Secondo una prima ricostruzione, l'imbarcazione è stata avvicinata dalle motovedette della Guardia costiera e di Finanza per soccorrere i migranti che, a quel punto, si sono però spostati tutti su un lato facendo ribaltare il barchino anche per il mare mosso. Nel corso delle operazioni di soccorso, con condizioni meteomarine avverse, lo spostamento repentino dei migranti ha provocato il ribaltamento dell'imbarcazione. Sul posto stanno operando le motovedette della Guardia costiera e della Guardia di finanza, che hanno recuperato fino ad ora i cadaveri di due donne e 22 superstiti - tra i quali donne e bambini - che sono stati già trasferiti in porto. La Procura di Agrigento ha aperto un'inchiesta. Il procuratore capo Luigi Patronaggio ha inviato Lampedusa un sostituto che seguirà da vicino l'evolversi della situazione.

JUVENTUS - Sarri: "Meritavamo di vincere, de Ligt? È in fase di adattamento"
Al Chelsea il modulo era apparentemente lo stesso ma abbiamo gicoato in modo diverso. Abbiamo anche una panchina molto forte, ma non siamo ancora al 100%.

"È una mattanza". Così il sindaco di Lampedusa, Salvatore Martello, parlando con l'Adnkronos. "Io l'ho saputo alle tre di notte dal comandante della Guardia costiera - dice Martello - Mi chiedeva dove portare i cadaveri". E sono andato al molo Favaloro.

Comments