Spalletti ha deciso: sì al Milan. Sostituirà Giampaolo

Adjust Comment Print

In tutto questo la sensazione forte è che comunque vada ormai sia difficile tornare indietro: Marco Giampaolo alla ripresa di campionato nella sfida di San Siro contro il Lecce non siederà più sulla panchina del Milan. Il tentativo è concreto e il fondo Elliott Management Corporation ha già dato l'ok per un investimento elevato sul suo ingaggio.

Milan, Giampaolo esonerato dai numeri.

Mertens dichiara amore: "Mi sento napoletano"
Da me al piano di sopra c'è una signora di 75 anni che ogni mattina viene a dirmi 'Hai giocato bene eh, complimenti'. Dopo 7 anni mi sento napoletano . "E' una cosa bella, significa che per Napoli sei stato importante".

Spalletti infatti non avrebbe ancora trovato l'accordo con l'Inter, società con la quale è ancora sotto contratto, per la buonuscita che sancirebbe il divorzio definitivo con i neroazzurri. Sono già in corso i contatti tra le proprietà rossonera e quella nerazzurra per trovare un'intesa, il Milan può arrivare fino a una certa cifra, toccherà all'Inter (che risparmierebbe sui restanti anni di contratto, a circa 5 milioni a stagione) decidere sulla buonuscita o meno. A qualsiasi allenatore serve un pò di tempo per dare la propria impronta alla squadra, figuriamoci in un club come il Milan che ha deciso di ricostruire puntando sui giovani. Ma l'impressione è che il matrimonio con i rossoneri si farà. Su CalcioWeb abbiamo da subito esposto i nostri dubbi sulla campagna acquisti portata avanti dal club rossonero, i fatti adesso ci stanno dando ragione.

Comments