Ibrahimovic: "La Juve è il simbolo del calcio italiano"

Adjust Comment Print

"Sarebbe bello essere allenato nuovamente da lui".

Ai microfoni di Sky Sport, per l'inaugurazione della sua statua ha parlato il centravanti dei L.A. Galaxy, Zlatan Ibrahimovic rilasciando le seguenti dichiarazioni: "Ancelotti?". Ho un bel rapporto con Carlo, un grande allenatore e soprattutto una grande persona.

Per la Serie A "sarei pronto al 100%, lo sento da come gioco: faccio ancora la differenza". Juve? È il simbolo del calcio italiano, negli ultimi anni sta facendo davvero grandi cose. "Vedremo, ci sono tante cose a cui pensare, sia fisicamente che come opportunità". Non c'è cosa più bella di questa statua, ci sono giocatori che vincono trofei, altri che vincono trofei e che hanno anche la statua. Altre squadre ci stanno provando ma, secondo me, non sono a livello della Juventus.

Conte attacca Agnelli: "Mi ha deluso, ha dato spazio all’ignoranza"
Complimenti a loro per il livello che hanno raggiunto, va dato merito loro che per 8 anni hanno sempre fatto così mentre gli altri hanno fatto un percorso inverso.

Infine, ecco cosa Ibrahimovic pensa della nuova statua costruita in suo onore in Svezia.

Nel ringraziare l'artista che lo ha reso statuario, Zlatan ricorda un suo motto: "Ho mangiato la Svezia per colazione, l'Europa a pranzo e mi sono preso il mondo per cena". Queste le parole dell'attaccante: "Il mondo adesso è un posto migliore e più pericoloso". Poi c'è l'Inter che ha un grande allenatore e sta spingendo.

Comments