Milan e l’ipotesi Gattuso che non è mai decollata

Adjust Comment Print

Tra tutti i nomi passati al vaglio della dirigenza, due in particolare sembrano essere rimasti concretamente in lizza: Beppe Iachini e Gianni De Biasi.

Tutto bene, almeno fino a quando l'ex allenatore nerazzurro ha avvertito del fatto il suo antico datore di lavoro, allegando alla comunicazione la richiesta del pagamento di una intera annualità a titolo di buonuscita. Adesso Ferrero deve prendere la scelta giusta riguardo al sostituto, perché i blucerchiati non possono più permettersi di sbagliare.

JUVENTUS - Sarri: "Meritavamo di vincere, de Ligt? È in fase di adattamento"
Al Chelsea il modulo era apparentemente lo stesso ma abbiamo gicoato in modo diverso. Abbiamo anche una panchina molto forte, ma non siamo ancora al 100%.

Ambiente molto teso e situazione delicata che potrebbe provocare ripercussioni nel match di San Siro: i supporter del Milan infatti non sono nuovi a forti contestazioni, e chissà che proprio la sfida contro il Lecce possa avere come scenario un San Siro in rivolta contro questa decisione societaria. "Boban, Massara, Maldini, Elliott, Gazidis e Scaroni, una società di buffoni". L'hashtag che ha dominato la giornata, infatti, è stato #Pioliout.

Resta, infine, una pista percorribile anche quella che porta a Claudio Ranieri. L'annuncio è atteso nelle prossime ore. Strada spianata quindi per Pioli al Milan, pronto adesso a firmare e diventare così il nuovo allenatore rossonero. Il rinforzo si chiama Andrea Bertolacci, centrocampista classe 1991 rimasto svincolato dopo gli anni al Milan.

Comments