Ambra Angiolini: ‘Mi sono innamorata di Massimiliano Allegri perché siamo due sbagli’

Adjust Comment Print

Il tecnico, che nella vita privata fa ormai coppia fissa da diversi anni con l'attrice Ambra Angiolini, sembrerebbe pronto a lanciarsi in una nuova avventura professionale. Massimiliano per Ambra è stata la luce che l'ha guidata a rinascere dopo la fine della relazione con il cantante Francesco Renga.

Ambra Angiolini e Massimiliano Allegri si sono incontrati e si sono innamorati proprio per questo, perché entrambi avevano bisogno di un amore maturo che sapesse tenere conto di tutti i passaggi della viga di entrambi e che sapesse rispettarli.

"Lui è la cosa che mi salva dai momenti dolorosi - ha confessato l'attrice romana sul grande schermo con il film 'Brave Ragazze' - è la sensazione di poter giocare con lui anche da adulta. La cura che ha nei confronti della mia esistenza, di quella dei miei figli, della mia ex storia". "Non c'è un solo passaggio della mia vita che Massimiliano non rispetti", sottolinea. Mi sono innamorata di lui - continua Ambra - perché come me è un tipo fuori moda.

Quando si arriva nel pieno della maturità della vita e si hanno alle spalle esperienze forti, come la maternità e soddisfazioni lavorative non di poco conto, incontrare qualcuno che sia in grado di rispettare e di amare l'interezza di quella storia è molto difficile.

Beppe Bigazzi è morto
Il suo ingresso nel mondo della gastronomia avvenne nel 1997, dove il sagace Beppe curava una rubrica sul quotidiano 'Il Tempo' . Beppe Bigazzi , nell'occasione, spiegò anche la procedura utilizzata per trattare la carne del felino per migliorarne il sapore.

Insomma, qualcosa si sta muovendo nel panorama calcistico e Massimiliano Allegri sicuramente non si farà cogliere impreparato, tanto che - come detto - sta anche studiando l'inglese.

Dopo l'esperienza di "Non è la Rai", l'attrice è quindi partita per fare un'esperienza di volontariato in Brasile insieme ad un medico dell'ospedale San Camillo di Roma e ancora oggi quando ne parla dice: "Un'esperienza bellissima e travolgente".

Ma il momento buio era destinato a ripresentarsi nella sua vita: "Inverno 2011".

'Era il 2012. Stavo facendo un lavoro importante e iniziai a sentire che avevo paura di tutto. "Vale a dire, la ripartenza dell'amore". Infine, quando anche il bagno è diventato un luogo inquietante, mi sono detta: il raggio della vita si sta stringendo troppo. L'inizio del baratro. Stavo girando 'La Squadra' e dissi stop.

Comments