Milan, Stefano Pioli: "Lotteremo per andare in Champions"

Adjust Comment Print

La dirigenza rossonera aveva scelto Spalletti, salvo ripiegare su Pioli una volta constatate le difficoltà incontrate da Spalletti nel rescindere il contratto che lo legava e lo lega ancora all'Inter per altre due stagioni. L'ex Inter è arrivato in prestito, ma sul futuro non ci sono dubbi: i blucerchiati e il Valencia hanno infatti già pattuito l'obbligo di riscatto, per una cifra complessiva di poco superiore ai 13 milioni di euro. Me compreso. Però bisogna andare avanti: abbiamo preso una decisione pensando che sia giusta per il club, come come credevamo in estate che fosse giusto puntare su Giampaolo.

Mancini: "È già l’Italia dell’Europeo. Per Balotelli, De Rossi e Buffon valuteremo"
Parlando invece dei possibili convocati, Mancini è tornato sulla questione circa una nuova futura chiamata di Daniele De Rossi. Se torni in Italia sai che ci sono, negli ultimi dieci anni si esagera ma il modo di vivere la partita è questo.

Accolto da uno scetticismo rombante dal popolo rossonero, il quale fatica a perdonargli il suo trascorso nerazzurro e la sua dichiarata fede interista, il tecnico ha fatto la sua presentazione, al fianco di Boban e Maldini, cercando di fondere subito il suo credo. Ma nell'accordo è presente pure una clausola che consente al Milan di applicare la risoluzione contrattuale in caso di obiettivo mancato. Dobbiamo diventare una squadra unita e coesa il prima possibile. Le condizioni ci sono e dobbiamo fare di tutto per riconquistare i nostri tifosi, che sono giustamente passionali ed esigenti.

Comments