Quella volta che Elton John fu a 24 ore dalla morte

Adjust Comment Print

Ma la realtà dei fatti non era esattamente quella, come viene oggi svelato dell'autobiografia Me, in uscita il 15 ottobre. E lo h fatto: prima con il film "Rocketman" e ora con la sua autobiografia. Nell'aprile del 2017 fece spaventare tutti con la notizia di una terribile infezione mentre si trovata in tour: in quel momento si è definito incredibilmente fortunato poichè è stato molto vicino dal perdere addirittura la vita.

Nel 2017 la popstar fu sottoposta ad un intervento chirurgico per rimuovere un cancro alla prostata. "In ospedale, da solo nel cuore della notte, ho pregato: 'Per favore non farmi morire, per favore fammi vedere di nuovo i miei figli, per favore dammi ancora un po' di tempo", si legge in un'anticipazione al tabloid britannico Daily Mail, "dopo 11 giorni in ospedale sono stato finalmente autorizzato a tornare a casa e ho impiegato sette settimane per riprendermi, imparando a camminare di nuovo". "Una colonscopia di routine ha spostato il fluido in modo permanente, pochi giorni prima del mio settantesimo compleanno", scrive Sir Elton.

Elton John è stato in pericolo di morte per colpa di un'infezione: lo ha confessato il cantante. "Se il tour sudamericano fosse andato avanti per un altro giorno, sarebbe stata la fine".

Juventus, Bonucci racconta: "Anche io vittima del bullismo"
In questo anche lo sport aiuta molto: se ci si comporta bene il gruppo accetta le persone esterne che così diventano più sicure. "Lo ha confessato Leonardo Bonucci alla Gazzetta dello Sport in occasione dell'usicta del suo libro 'Il mio amico Leo ".

Sì, perché Elton John ha deciso subito di rifiutare la chemioterapia per curare il cancro alla prostata, optando piuttosto per l'operazione. Molti uomini decidono di non farlo, perché è un'operazione dura, non puoi fare sesso per almeno un anno e non riesci a controllare la vescica. Le gravità delle sue condizioni aveva spinto i medici ad agire con tempestività: "Quando mi sono presentato mi hanno detto che avevo contratto una grave infezione in Sud America e che la stavano trattando con dosi endovenose di antibiotici ma la febbre è tornata. Non mi piaceva l'idea che il cancro incombesse su di me, su di noi, per gli anni a venire: volevo solo liberarmene". Il David a cui fa riferimento è ovviamente David Furnish, marito del cantante.

Elton ha raccontato che dall'ospedale King Edward VII di Londra è stato subito trasferito in una clinica inglese specializzata ed è rimasto a lungo in terapia intensiva.

Comments