Notte di proteste a Barcellona, in 5 giorni 83 arresti

Adjust Comment Print

Il Ministero dell'Interno ha anche riferito dell'esistenza di oltre 150 barricate con falò nella sola Barcellona, oltre a molte altre distruzioni nell'arredamento urbano.

La sentenza è stata molto dura ma forse non quanto si potesse temere: le condanne sono arrivate anche a 13 anni, come per Oriol Junqueras, ma hanno escluso il tradimento che avrebbe di molto innalzato la pena.

Non si placano le tensioni in Catalogna.

Barcellona si prepara per nuove manifestazioni di massa per l'indipendenza.

Palermo, è ufficiale: dichiarato il fallimento della vecchia società di Zamparini
Palermo Calcio appartenuto prima a Maurizio Zamparini , poi alla Arkus Network dei fratelli Tuttolomondo . La sentenza prevede l'apposizione dei sigilli sui beni della società .

Gli agenti della polizia locale hanno dovuto far fronte a ripetuti lanci di oggetti contro di loro e in diverse occasioni sono stati ingaggiati dei corpo a corpo che, secondo le informazioni preliminari, avrebbero causato il ferimento di almeno 25 persone nella sola giornata di venerdì. Si stima che il numero dei contusi possa aumentare nelle prossime ore.

Parlando al parlamento catalano, Torra - che ieri ha condannato le manifestazioni violente - ha spiegato che la condanna dei leader separatisti non fermerà la sua amministrazione. Una immagine simbolo di questa violenza, scrive il giornale, è quella di un agente della polizia nazionale. Lo riferiscono i media spagnoli citando i servizi medici d'emergenza.

Una situazione esplosiva a meno di un mese dalle quarte elezioni legislative in quattro anni, che si terranno il 10 novembre, in Spagna che mette in serie difficoltà il governo del premier socialista Pedro Sanchez, sotto pressione da parte della destra, che chiede misure eccezionali per ristabilire l'ordine.

E ormai è ufficiale, il 'classico' Barcellona-Real Madrid è stato rinviato. La partita non si giocherà il prossimo 26 ottobre. La Sagrada Familia ha annunciato la sospensione di tutte le visite per via dello sciopero generale e dei cortei.

Comments