Grenfell tower, gravi mancanze dei pompieri

Adjust Comment Print

Punta il dito anche contro i soccorritori il report sull'incendio della Grenfell Tower di Londra (COME ERA FATTO) del 14 giugno 2017 in cui morirono 72 persone tra le quali Gloria Trevisan e Marco Gottardi (LE PAROLE DEL PAPA').

Incuria nella manutenzione, norme di sicurezza carenti, pannelli infiammabili, ma anche pompieri "non preparati". "Se avessero saputo cosa fare, è probabile che non ci sarebbero state tutte queste vittime", si legge. "I pompieri sono arrivati quando l'edificio era già diventato una una trappola mortale". Il documento è stato anticipato da alcuni media britannici, tra cui il Guardian. Secondo il rapporto, se la Lfb fosse intervenuta con una serie di iniziative preventive, l'incendio avrebbe causato meno morti. Ma si sottolineano - fra l'altro - le lentezze nella risposta del numero d'emergenza 999, gli errori e le decisioni discutibili prese durante l'operazione, la fatale indicazione ("stay put") di rimanere barricati negli appartamenti (rivelatasi micidiale specialmente per alcuni inquilini dei piani alti, come la coppia di italiani), o l'insufficientemente addestramento mostrato per una situazione così estrema.

Ocean Viking verso il porto di Pozzallo dopo 11 giorni in mare
Si sblocca lo stallo della Ocean Viking , da 11 giorni in mare in attesa di un porto sicuro. In realtà, per l'Alan Kurdi , va precisato, non c'è ancora un'autorizzazione allo sbarco.

Nel dossier si precisa inoltre che a innescare l'incendio fu un guasto elettrico al freezer in un appartamento al quarto piano.

Comments