Arbitri: furia De Laurentiis. Preziosi tace

Adjust Comment Print

È un Aurelio De Laurentiis infuriato quello del dopo Napoli-Atalanta.

Pari e veleni al San Paolo tra Napoli e Atalanta, con i padroni di casa che non hanno digerito il gol del 2-2 definitivo di Josip Ilicic, a loro dire viziato da un fallo da rigore di Kjaer su Llorente.

A velocità normale è rigore tutta la vita. Cos'è questa cafonata dell'arbitro che si permette di buttare fuori un signore come Ancelotti? L'intoccabilità di Rizzoli e degli arbitri è insopportabile.

Con l'introduzione del Var si pensava che molti problemi relativi agli errori arbitrali fossero stati risolti. Era abituato in Inghilterra che è un altro mondo. Il problema non è questo: credo semplicemente che Rizzoli e Nicchi non svolgano al meglio il loro mestiere. Senza di noi andrebbero a pelare le patate.

Imma Tataranni, stasera l’epilogo: anticipazioni ultima puntata
In questa sesta puntata della fiction, infatti, scopriremo che il prete contro la criminalità verrà brutalmente assassinato. La serie tv che ha visto Vanessa Scalera monopolizzare le attenzioni del prime time di Rai 1 è diretta da Francesco Amato .

Ancelotti ha poi descritto le modalità della propria espulsione: "Giacomelli mi ha chiesto 'Aiutami a fare ordine', gli ho risposto: 'Ma non ti viene il dubbio che hai sbagliato?'".

"Ho il diritto per i soldi che investo nel calcio, per il rispetto dei miei calciatori, per il rispetto anche dell'altra squadra, di vedere le immagini al Var - la conclusione - Non possiamo pagare e comprare giocatori per centinaia di milioni, non possiamo permettere che la maggior parte delle squadre di Serie A dell'alta classifica abbiano 500, 600 milioni di debiti per far giocare questi signori a che cosa?" Rizzoli e Nicchi? Sapete tutto.

Tranne che in un paio di occasioni, hanno sempre onorato la maglia. "Ci sono altre 28 partite, avremo modo di rifarci e di stare vicino alla squadra".

Ci siamo stancati di dipendere dalla classe arbitrale.

Comments