Giorgio Tirabassi, malore durante la presentazione del suo film: è grave

Adjust Comment Print

Nato a Roma il primo febbraio del 1960, Giorgio Tirabassi entra nella compagnia di Gigi Proietti nel 1982.

Questa sera, intorno alle 21.00, Giorgio Tirabassi si trovava a Civitella Alfedena, in provincia de L'Aquila, nel Centro Congressi, per la presentazione del film Il Grande Salto, di cui è regista e interprete. L'attore è stato subito soccorso da alcuni medici che erano in quel momento in sala. Le ricostruzioni locali parlano di un probabile infarto: le sue condizioni sono gravi. Ma è nel 2000 che arriva il grande successo.

Clicca sotto sull'argomento che ti interessa. Dopo Distretto di Polizia diviene noto al pubblico televisivo anche per il ruolo del professore Antonio Cicerino nella serie I Liceali e quello di Paolo Borsellino nell'omonima fiction sul magistrato ucciso dalla mafia.

Interrogazione parlamentare dopo Napoli-Atalanta, Zampini: 'Povera Italia, andare oltre il ridicolo e...'
Il Napoli si trova al momento a quarto posto assoluto in graduatoria, a quota 17 punti e in piena zona Champions League. Una decisione presa dal VAR e non dall'arbitro.

Prima di dirigere Il Grande Salto Tirabassi si era cimentato con la regia cinematografica già nel 2001, quando diresse l'opera Non dire gatto con il quale l'anno successivo vinse il David di Donatello per il miglior cortometraggio. Le sue condizioni, secondo fonti locali citate dal Messaggero, sono gravi. Importanti le prossime ore.

L'attore, nel corso degli anni, ha stretto un rapporto d'amicizia molto stretto con il collega Ricky Memphis.

Comments