Operazione antidroga a Perugia: Miss Sudafrica fra gli arrestati

Adjust Comment Print

Il bilancio dell'operazione è di 150 persone arrestate e quintali di stupefacente sequestrato, per un valore di decine di milioni di euro. Il blitz è stato condotto in collaborazione con organismi di polizia nazionali e internazionali, e i dettagli sono stati resi noti nel corso di una conferenza stampa con il procuratore reggente di Perugia, Giuseppe Petrazzini, che si è tenuta presso il comando provinciale dei carabinieri.

La sostanza stupefacente, prodotta in Pakistan, Africa orientale, Cina e Laos e raggiungeva i Paesi interessati dal traffico attraverso la Turchia, la Tanzania, Sud Africa, Brasile, Perù e Bolivia.

Paqueta, un passo in avanti: Pioli lavora per perfezionare il brasiliano
Oggi ci siamo comportati da calciatori, abbiamo giocato bene in profondità e abbiamo difeso molto bene. Loro volevano arrivare dove sono arrivato io, qualcuno lo conoscevo e avevo molti amici in comune.

La droga veniva trasportata in sacche di cotone cucite nelle magliette di intimo, in doppi fondi a forma di para stinchi, oppure in doppi fondi di ciabatte, carpe e sandali, in valige rigide o in tessuto, tipo trolley, dentro estintori, in doppi fondi sagomando la droga secondo la forma del contenitore. Come accertato dalle indagini partite circa 7 anni fa, al centro di tutto vi era un clan di tanzaniani che importava dall'estero e rivendeva droga sul territorio nazionale in grandi quantità tra eroina, la più commercializzata, cocaina, hashish e mdma. In un caso il gruppo avrebbe utilizzato come intermediaria una ragazza vincitrice in passato di Miss Sud Africa.

Comments