Bologna-Inter, Conte impazzisce per il rigore di Lukaku in panchina

Adjust Comment Print

L'Inter ringrazia un Lukaku da record.

Il Bologna di Sinisa Mihajlovic e l'Inter di Antonio Conte sono le protagoniste del secondo anticipo del sabato dell'11ª giornata di Serie A. Il portiere polacco, però, commette un errore grave in disimpegno e apre la strada a Lautaro che serve a centro area Lukaku che calcia a botta sicura, ma trova la scivolata provvidenziale (per il Bologna) di Bani che manda in angolo.

È nella ripresa che si decide la partita del Dall'Ara. Il Bologna ci prova al 53' ma la punizione di Svanberg finisce un metro sopra la traversa.

Al 79' l'Inter prova a ribaltarla ma il colpo di testa di Vecino si allarga dal palo alla destra di Skorupski. Davanti coppia confermata con Lukaku e Lautaro Martinez, panchina per Esposito e Politano. Con numeri così, l'idea dello scudetto può anche diventare qualcosa di più del semplice "aspetto mediatico" di cui ha parlato Conte. Per quanto riguarda la formazione ci sarà Skorupski in porta, difesa con Mbaye e Krejci terzini vista ancora l'indisponibilità di Tomiyasu e Dijks mentre i centrali saranno due tra Danilo, Bani e Denswil con i primi due favoriti. E Lukaku non sbaglia.

Pioli sul calendario: "Serve più rispetto per il Milan"
La classifica? "Coi risultati di questo weekend si è un po' accorciati ma ora è prematuro parlare di questo". A giugno ho fatto una scelta, questa squadra aveva ancora margini di crescita e non ho voluto lasciare.

Alla mezz'ora il centravanti nerazzurro si riscatta andando a segno con un tap-in vincente dopo una conclusione ravvicinata di Skriniar parata da Skorupski. Sono comunque i rossoblù a partire meglio, con l'occasione di Sansone nei primi minuti, che mette in difficoltà Handanovic.

È un gol che galvanizza l'Inter che torna a crederci dopo esser sembrato a lungo incupito, ma il Bologna conferma la sua identità senza coprirsi ma cercando di fare il possibile per riprendersi i tre punti.

Doppietta di Lukaku, che sale a quota 9 gol in campionato, ma decisivo anche Lautaro con un assist e il rigore procurato al 90' per fallo di Orsolini.

Comments