Accoltellato deputato pro-Cina a Hong Kong, insiste la protesta

Adjust Comment Print

Non si placano le proteste nell'ex colonia britannica che negli ultimi mesi è precipitata in una crisi senza precedenti e ha visto il moltiplicarsi di episodi di violenza.

Un video sui social media mostra Ho, impegnato in un evento elettorale nella sua circoscrizione di Tuen Mun, alla frontiera con la Cina, avvicinato da un giovane che gli regala dei fiori prima di chiedergli il permesso di una foto insieme.

Cosciente quando è stato trasportato in ospedale, Ho ha voluto assicurare in un comunicato di non essere in pericolo di vita.

La mattina del 6 novembre, il membro del Consiglio legislativo della regione ad amministrazione speciale di Hong Kong, Junius Ho, è stato aggredito da una persona armata di coltello, già arrestata dalle forze dell'ordine che hanno prontamente avviato un'indagine.

Binotto chiude sulle polemiche e su Verstappen! GP USA
Max Verstappen parlando con Ziggo Sport , emittente del suo Paese ha velenosamente commentato così la prova della rossa, dalla ripresa dopo l'estate per la prima volta giù dal podio.

L'aggressione si è consumata in pochi secondi. Oggi sono attese nuove manifestazioni contro Pechino in particolare all'università. Dopo quest'ultima aggressione, sono stati vandalizzati anche l'ufficio di Ho e le tombe dei suoi genitori. In seguito, Ho si spinse a definire i manifestanti "scarafaggi".

È rimasto comunque ferito anche l'aggressore, insieme a un'altra persona, probabilmente contusa nella colluttazione.

Il portavoce del governo di Hong Kong ha subito condannato il gesto e ha chiesto esplicitamente ai cittadini di continuare a esprimere le proprie opinioni ma in maniera pacifica.

Comments