GdS - Insigne, Mertens e Allan i capi dell'ammutinamento

Adjust Comment Print

La società partenopea ha emesso un duro comunicato ufficiale nel quale minaccia sanzioni, soprattutto a livello di decurtazione di stipendio. "Infine comunica di aver determinato il silenzio stampa fino a data da definire", conclude il Napoli nel comunicato pubblicato sul sito. Il tecnico alla fine è stato l'unico a dormire comunque nella sede di Castel Volturno e ha dato appuntamento ai calciatori per stamattina (quando è in programma la ripresa degli allenamenti), nella speranza che la notte abbia portato consiglio.

In poche parole il Napoli annuncia, o minaccia, causa ai propri tesserati, quelli che nella serata di martedì, hanno deciso di non andare in ritiro e di fatto si sono ammutinati. De Laurentiis non è nuovo né a dichiarazioni molto nette sulle prestazioni della squadra e dei singoli giocatori, né a misure decise apparentemente in solitudine, senza consultarsi con il resto della società.

Borussia Dortmund-Inter streaming, come vedere la partita In palio la qualificazione
Ora sono secondi in classifica con 19 punti, a meno tre dal Borussia Monchengladbach capolista. Tornano anche Ranocchia e D'Ambrosio , che si accomodano in panchina.

Sempre secondo 'La Gazzetta dello Sport', infatti, Allan si sarebbe rivolto così al figlio di De Laurentiis: "I tuoi soldi mettiteli".

Un retroscena che, se confermata, darebbe una ulteriore spiegazione delle tensioni di queste ore e il rifiuto dei giocatori a tornare a Castelvolturno dopo il pareggio del San Paolo di ieri sera. Improbabile ma non impossibile che il presidente Aurelio De Laurentiis, che di certo non è uno che le manda a dire, possa prendere provvedimenti nei confronti di tutta la squadra, allenatore compreso. Il Napoli è attualmente settimo dopo i sei punti conquistati nelle ultime cinque partite.

Comments