Roma, ultrà Lazio aggrediscono tifosi del Celtic: almeno un ferito

Adjust Comment Print

Sono almeno due i tifosi del Celtic feriti a Roma dopo un accoltellamento da parte di un gruppo imprecisato di ultrà laziali. Tensione ieri sera nella Capitale, un'altra aggressione è avvenuta a Trastevere, mentre quattro Irriducibili sono stati denunciati fermati vicino a un centro sociale armati di mazze. Le sue condizioni non sarebbero gravi.

La notizia con un breve video è stata twittata da Chris McLaughlin, corrispondente sportivo delle Bbc.

Cori a Verona, parla Balotelli: "I razzisti? Pochi, ma ci sono"
Di sicuro non erano due o tre perché li ho sentiti dal campo": "lo dice Mario Balotelli in un'intervista a Le Iene . Ma se vuoi distrarre un giocatore, lo puoi fare in mille modi, non così.

Il giovane accoltellato "era seduto fuori insieme alla sua ragazza ed è stato colpito dietro alla gamba", ha riferito alla stampa scozzese un testimone oculare. Lui non stava facendo niente di male. "Loro urlavano Lazio, Lazio", ha aggiunto.

Gli ultrà sono fuggiti subito dopo l'aggressione. Questa sera, allo Stadio Olimpico, la Lazio affronterà gli scozzesi del Celtic in una gara di Europa League. Il primo è un 52enne, ferito al fianco durante una rissa scoppiata davanti all'irish pub tra via Napoli e via Nazionale, l'altro un 35enne colpito a poca distanza, in piazza Beniamino Gigli, e operato nella notte. I padroni di casa erano passati in vantaggio grazie al gol di Ciro Immobile, ma gli ospiti hanno ribaltato il risultato con le reti di Forrest e Ntcham, che hanno così regalato ai propri tifosi la qualificazione aritmetica ai sedicesimi di finale.

Comments