Inter-Verona, Conte: C'è preoccupazione: Altro segnale alla dirigenza

Adjust Comment Print

"Bisogna smaltire scorie negative in poco tempo".

A Conte è stato sottolineato come dichiarazioni di un certo tenore non siano positive ma aggiungano solo tensione; l'allenatore ha invece ribadito la preoccupazione per il momento che sta vivendo la rosa. Qualificazione Champions? Il calcio come la vita, ci sono delle occasioni in cui tu devi capire che ti può cambiare la vita. Sono stato chiamato qui per cercare di cambiare i giri del motore dell'Inter. Le scelte di mercato si fanno in collaborazione con il club, sapendo quello che si può e non si può fare. Se per voi è stato uno sfogo per me non lo è stato. I problemi li conosciamo tutti, ci hanno costretto a difendere, non so se per mancanze di nostre energie e per assoluti meriti loro.

Binotto chiude sulle polemiche e su Verstappen! GP USA
Max Verstappen parlando con Ziggo Sport , emittente del suo Paese ha velenosamente commentato così la prova della rossa, dalla ripresa dopo l'estate per la prima volta giù dal podio.

Parlando dei suoi obiettivi, Conte ha mandato un altro segnale alla dirigenza: "Quando parlo di strategia fa parte anche questo". Il gruppo è giovane e si può costruire qualcosa di importante. Spalletti ha fatto un grande lavoro nelle ultime due stagioni, anche vedendo ora da dentro le difficoltà.

Il calciatore si sottoporrà al più presto a nuovi esami strumentali per capire l'effettiva entità dell'infortunio ma a questo punto la sua convocazione per il match contro il Verona sembra quasi impossibile. Io non posso accontentarmi. Diventa difficile se questo non può essere fatto, non posso snaturarmi, chiedo sempre tantissimo e cerco l'eccellenza. Solo uniti e compatti possiamo cambiare la storia, altrimenti sarà sempre uguale e sarà un peccato perché significa che avremmo vivacchiato e a me vivacchiare non piace. Però penso alla rosa: l'attacco dell'Inter è forte con Lautaro e Lukaku, certo con Dzeko sarebbe stato più fisico. Oggi devo essere onesto, la sconfitta di Dortmund ha cambiato un po' le chance di passare al prossimo turno, oggi sono esigue. Sensi si porta dietro questo problema all'adduttore, sta faticando a migliorare. Ho cercato di gestirlo al meglio, vedremo domani.

Comments