Iraq, scoppia ordigno e 5 militari italiani restano feriti: tre sono gravi

Adjust Comment Print

I fatti sono avvenuti a sud di Erbil, sulla strada che porta a Kirkuk, nel nord del Paese. Le reazioni della politica nazionale.

"Sto seguendo con dolore e apprensione quel che è accaduto in Iraq ai nostri militari, coinvolti in un attentato". Lo ha riferito Nicola Lanza de Cristoforis, comandante interforze, intervistato da Rai News 24. I tre militari sono tutti in prognosi riservata ed attualmente ricoverati in un ospedale militare a Baghdad. Non ci sono ancora conferme ufficiali. Tutti erano impegnati in attività di addestramento al momento dell'attentato. L'Italia, oltre ai militari, fornisce 305 mezzi terresti e 12 mezzi aerei. I nominativi vengono riportati dall'Adnkronos che ricorda come appartengano alle Forze speciali.

Secondo quanto è stato possibile apprendere, i militari coinvolti sono tre incursori della Marina (appartenenti al Goi, il Gruppo operativo incursori) e due dell'Esercito (9/o Col Moschin). Li hanno trasportati nell'ospedale americano di Baghdad.

Scossa terremoto 4.4 in Abruzzo avvertita in tutto il Centro Italia
Altre due scosse di terremoto nella notte in provincia dell'Aquila: alle 00,19 con magnitudo 3,5 e alle 0:32 con magnitudo 2. A Balsorano è stato aperto il Coc , Centro operativo comunale. "Molti gli operatori che stanno controllando le abitazioni".

Attentato con finalità di terrorismo e lesioni gravissime, reati per i quali procede la Procura di Roma che ha aperto un fascicolo affidato al pm Sergio Colaiocco e ai Carabinieri del Ros.

Attentato esplosivo oggi domenica 10 novembre contro militari italiani in Iraq: cinque i feriti, di cui tre in gravi condizioni. Allora morirono diciannove italiani.

In una nota di Palazzo Chigi invece si fa sapere che il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, è stato informato tempestivamente dal ministro della Difesa. È Stato aggiornato sulle loro condizioni di salute e continua a seguire costantemente e con attenzione la situazione. Guerini esprime quindi "alle famiglie dei soldati coinvolti, ai colleghi di questi nostri valorosi militari la mia solidarieta' e quella del governo e delle nostre istituzioni".

Comments