Sticchi Damiani deciso e preciso: "Rigore da ripetere, regola violata"

Adjust Comment Print

Ha esordito così, Sticchi Damiani: "Son qui per dire che la gara é stata condizionata dalle scelte arbitrali".

La replica. Motivazione senza alcun filo logico dato che al momento in cui il pallone si stacca dal piede di Babacar, Lapadula è ancora con i piedi fuori dall'area di rigore, a differenza di due calciatori della Lazio completamente dentro. Ad esempio sul gol di Lapadula annullato, c'è una regola 14 che spiega come il rigore debba essere ribattuto se contemporaneamente in area entrano giocatori di una squadra e dall'altra. Il Var Pairetto dunque ha operato correttamente: nulla poteva rispetto ai calciatori entrati in anticipo in area che non erano poi stati coinvolti nel gioco. L'attaccante al termine del match ha parlato ai microfoni di Sky Sport: "Il Lecce era ben schierato in campo e ci ha messo in difficoltà".

Napoli, lo strano gesto di Mertens ai tifosi che contestano
Verso l'Inter di Antonio Conte , che ha richiesto con veemenza rinforzi dopo il pari in Champions League con il Borussia Dortmund. Per quanto riguarda il capitano, bisognerà vedere cosa accadrà in questi mesi, ma allo stato attuale non si può escludere niente.

Pronta la risposta finale di Sticchi Damiani: "Io la ringrazio ma la regola dice che in questo caso il penalty si ripete". Se la prassi dice una cosa opposta, va cambiata la regola. Noi venivamo qui con 4 mila tifosi ed è difficile spiegare prassi o non prassi.

Comments