Troppe vittime del comunismo nella Ddr

Adjust Comment Print

Il carro sopra la Porta di Brandenburgo e il cielo illuminato a festa sopra Berlino. Ma, giacché così non è, ritengo vergognoso che quelli che festeggiano annualmente la "liberazione" dal nazi-fascismo storico, che invocano il sistematico abbattimento dei muri, anche quando questi sono i legittimi confini della nazione (si può dire ancora Patria?), mai che mai, in questi trent'anni, li abbiamo visti battersi il petto in pubblico chiedendo, soprattutto alle vittime, un pur semplice ma riparatorio "perdono".

Il tema del rilancio della crescita e la crisi libica, il dossier immigrazione e la necessità di rafforzare la governance dell'Europa: sarà una cena di lavoro densa di contenuti quella che oggi avrà luogo a Villa Doria Pamphilj tra il premier Giuseppe Conte e la cancelliera Angela Merkel.

Berlino - "Troppe persone furono vittime di comunisti nella Ddr".

Presenti alle celebrazioni tanti capi di Stato provenienti da tutto il mondo per ricordare la caduta.

Investire nel Forex con meno rischi
Questi tipi di manovre finanziarie sono molto comuni tra uomini e donne d'affari che cercano di moltiplicare i loro soldi. A seconda della tua situazione finanziaria e della tua età, c'è una vasta gamma di opzioni per te.

Il 9 novembre 1989 cadeva il Muro di Berlino, simbolo per quasi trentanni della Guerra Fredda e della divisione tra Est e Ovest. Al quotidiano lei stessa ha ricordato le difficoltà di relazionarsi con la Germania Ovest, menzionando i suoi "timori" nello stare da sole a Costanza, dove s'era recata per motivi di studio: "Mi sono chiesta davvero se fosse sicuro per una donna dormire da sola in un hotel dell'Ovest". Parte del pubblico è sovrastato da un'installazione intitolata 'Vision in Motion': un tendone fluttuante lungo 150 metri e composto da centomila strisce variamente colorate su cui 30 mila tedeschi hanno scritto speranze e messaggi. "Le immagini delle migliaia di giovani che demoliscono quel muro di incomunicabilità e di negazione dei diritti sono la rappresentazione di un'Europa dalle potenzialità enormemente accresciute, che sta a noi tutti sviluppare e non tradire". In serata è in programma uno spettacolo di musica, video, recitazione, giochi di luci e racconti di testimoni dell'epoca.

Una pubblicazione illustra come 11 nazioni, fra cui la Svizzera, reagirono alla notizia della caduta del muro di Berlino.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

Comments