Clint Eastwood: neanche l'incendio di Hollywood lo ferma!

Adjust Comment Print

Stiamo parlado di Clint Eastwood, che stava girando un film e non ha voluto terminare le riprese per mettersi in salvo. Ma l'attore e regista 89enne ha detto no. Le immagini dell'incendio e il racconto della reazione sono stati pubblicati su Instagram dal figlio dell'attore-regista, Scott. "Ho una cosa da finire" e il mitico Clint non si smuove dal luogo in cui sta ultimando il suo ultimo film. È accaduto qualche giorno fa negli Studios della Warner Bros, è scoppiato un incendio che per tre ore ha bruciato ininterrottamente la zona attorno agli studi di registrazione, pur non riportando alcun danno.

Sampdoria, Ranieri: "Stiamo costruendo le fondamenta. Quagliarella? Devo aiutarlo"
L'arbitro fischia con un minuto di anticipo, poi si scusa e fa riprendere il gioco per qualche azione. Bertolacci rileva Vieira , la Samp non si sbilancia troppo ma spinge fino al 94′.

La cosa ancora più particolare è il fatto che Scott Eastwood ha sottolineato che si trattasse di un sabato. La sicurezza ci ha ordinato di evacuare gli studio. Ma mio padre 89 anni ha detto 'E' tutto ok. "Ho del lavoro da finire" e siamo tornati negli studi di mixaggio per guardare il suo nuovo film "Richard Jewell". La pellicola, in uscita il 13 dicembre, si chiama "Richard Jewell", come il nome e cognome del protagonista: racconta infatti la vera storia dell'uomo della sicurezza che trovò una bomba piazzata nel parco olimpico durante i giochi di Atlanta, nel '96, passando però da eroe a sospettato. Sono dovuti intervenire i beni 230 vigili del fuoco per cercare di spegnere le fiamme che hanno arso 300 metri quadrati di terreno. Come direbbe lui, bisogna tornare al lavoro e stare zitti.

Comments