Messico, nave italiana attaccata da pirati: 2 feriti, equipaggio derubato

Adjust Comment Print

Il commando composto da 7/8 pirati che ha assaltato una motonave italiana nel Golfo del Messico la scorsa notte ha raggiunto la "Remas" a bordo di due barchini veloci e, dopo essere salito a bordo, ha aperto il fuoco contro l'equipaggio, derubandolo di quanto possibile. Entrambi sono stati portati subito in ospedale per le cure necessarie ma fortunatamente nessuno dei due sarebbe in pericolo di vita. A bordo della nave c'erano 35 persone. Poi hanno lasciato la nave. Uno è stato colpito da un oggetto contundente alla testa, mentre l'altro è stato ferito al ginocchio da una pallottola in uno scontro a fuoco. Le due persone ferite sono state fatte sbarcare nel porto di Ciudad del Carmen, nello stato di Campeche, dove la Remas è arrivata scortata da un'unità militare messicana. L' unità di Crisi del ministero degli Esteri segue la vicenda "con la massima attenzione e in raccordo con l'ambasciata d'Italia a Città del Messico".

H infatti preso il via un importante progetto acquisito ultimamente da Micoperi in territorio messicano. Al Momento dell'attacco incrociava al largo delle coste messicane da dove probabilmente sono partiti anche gli aggressori.

Terremoto in Francia, scossa di magnitudo 5,4: feriti gravi
Il terremoto , come riporta Le Figaro, è stato avvertito distintamente anche a Nîmes, Lione , Grenoble , Montpellier e Marsiglia. Ci sarebbero crolli e feriti , almeno 4 persone, tra cui un uomo caduto da un'impalcatra e ricoverato in gravi condizioni.

Fabio Bartolotti, Vice Presidente Micoperi, da due anni si è trasferito a Città del Messico con la famiglia proprio per gestire lo sviluppo dell'azienda nell'area Centro Americana.

Comments