Lecce calcio, Liverani: "Con Lazio creato tanto, peccato per gli errori"

Adjust Comment Print

Il tecnico giallorosso ha voluto fare muro per difendere la sua squadra, costruendo intorno ad essa un recinto invalicabile, difeso da lui e dalla società. Non vi dirò mai cosa ho detto loro nello spogliatoio. Mancosu troppo buono? Ognuno ha il suo carattere. Io non faccio il babysitter a giocatori di trent'anni, faccio l'allenatore che dà delle regole.

In conferenza stampa, dieci giorni dopo l'ultimo confronto con i cronisti (al termine di Lecce-Sassuolo), il tecnico è stato oggi chiamato in causa sulla vicenda del rigore sbagliato da Babacar, i cui sviluppi hanno portato all'annullamento del gol di Lapadula che aveva ribadito in rete la respinta del portiere della Lazio, nella gara di domenica scorsa, finita 4 a 2 per i capitolini.

Sul rigore battuto da Babacar - Delle volte si creano dei casi inutili che non esistono, qui abbiamo già tutto stabilito come ho già detto, a me non piace trovare un colpevole che poi sarebbe la cosa più semplice. Ci è mancato il colpo del ko, come nell'occasione avuta da Mancosu, poi è ovvio che ci sono stati errori individuali, alcuni anche di facile lettura, come sui primi due gol della Lazio.

Troppe vittime del comunismo nella Ddr
Il 9 novembre 1989 cadeva il Muro di Berlino , simbolo per quasi trentanni della Guerra Fredda e della divisione tra Est e Ovest. Una pubblicazione illustra come 11 nazioni, fra cui la Svizzera, reagirono alla notizia della caduta del muro di Berlino .

"Della gara salvo l'aver giocato a viso aperto contro una squadra costruita per grandi obiettivi".

Il Lecce, infatti, ha affrontato la Lazio che veniva da tre vittorie consecutive in campionato e adesso, dopo la sosta, arriverà al Via del Mare il temibilissimo Cagliari. Farias, Dumancic e Tabanelli si sono invece allenati a parte, ma il romagnolo dovrebbe essere in grado di recuperare. "Dovremo affrontare i sardi col nostro solito spirito e concentrandoci su noi stessi". A lui non posso rimproverare nulla in quanto ha sempre dato il massimo.

Imbula e Benzar - Personalmente mi aspettavo di più, avevamo fatto dei pensieri, sicuramente il calcio italiano ha creato delle difficoltà, hanno avuto dei problemi fisici, sono due situazioni diverse.

Comments