Viva Raiplay Puntata 7: diretta streaming dello show di Fiorello

Adjust Comment Print

Come già scritto Fiorello piace quando canta.

Ci ha tenuto compagnia per una settimana su Rai1, subito dopo il Tg1, ma da oggi 13 novembre per Fiorello ed il suo Viva RaiPlay è arrivato il tempo di spostarsi nella sua postazione originale, ovvero la rinnovata piattaforma digitale della Rai, RaiPlay appunto, da dove trasmetterà in streaming. "Oltre 1 milione di visualizzazioni è generato dalla fruizione della diretta e si conferma l'utilizzo predominante delle App con il 72%". Si tratta di un numero eccezionale per una diretta digitale - sottolinea la Rai in una nota - se si tiene conto anche della breve durata del format (50 minuti previsti) e dell'assenza del traino televisivo. Il varietà dello showman siciliano ha generato un effetto positivo su tutta la piattaforma, che rispetto a un mese ha è cresciuta in termini di utenti unici del doppio. L'incontro più visto su RaiPlay lo scorso anno è stato Ajax-Juventus, andata dei quarti di finale di Champions League, evento più seguito in diretta streaming della scorsa stagione, che aveva generato a aprile 2019 un numero di visualizzazioni simile a quello generato da Fiorello ieri sera. Per la prima volta la Rai porta in scena uno show pensato e prodotto per essere trasmesso su una piattaforma digitale, fruibile in diretta oppure on demand. Prima di "Viva RaiPlay", l'evento più visto sulla piattaforma era stato il Festival di Sanremo. RaiPlay scala anche la classifica di giornata dei canali più visti piazzandosi al quarto posto con 26mila ore interamente spese sulla diretta esclusiva con i soli 70 minuti di Viva RaiPlay!

Sondaggio Dire-Tecnè: la Lega 'mangia' il M5S, crolla la fiducia in Conte
Le lettere ufficiali inviate all'allora Prefetto, Sindaco di Pisa e Società della Salute pisana lo dimostrano. Non si sa cosa si siano detti i due, di sicuro non erano presenti altri rappresentanti delle istituzioni.

Ottimo anche il gradimento sui social (il 90% delle interazioni hanno avuto giudizi positivi). Altro dato positivo di Fiorello è che è riuscito a unire tutte le generazioni, facendo conoscere nuovi cantanti al target adulto, unendo figli e genitori nella scoperta della "nuova piattaforma".

Comments