ArcelorMittal comunica stop impianti di Taranto a Prefetto e Governo

Adjust Comment Print

"A fronte del crono programma di spegnimento degli impianti comunicato dall'AD Morselli, non siamo più disposti a tollerare questo stillicidio che si abbatterà come uno tsunami sul mondo del lavoro a Taranto". Su Taranto, dunque, cala il sipario, in attesa di capire se l'esecutivo giallorosso abbia un jolly da giocare. "La Uila è stata capace in tutti questi anni di produrre idee, critiche alle volte, ma certamente sempre costruttive e quindi la mia presenza qui - ha concluso il governatore pugliese - è un segno della gratitudine nei confronti di questa grande organizzazione che peraltro non distingue nettamente tra l'interesse dell'impresa e quello del lavoratore ma anzi tende a creare una vera comunità".

Le date fermo impianti sono: 10 dicembre altoforno 2; 10 dicembre acciaieria 1 con relativa colata continua 1; 18 dicembre altoforno 4; 18 dicembre un convertitore acciaieria 2; 3 gennaio linea D agglomerato 2. Notizie che ipotizzavano una gestione della fabbrica fino a maggio. Il Treno nastri 1 è già chiuso.

Pjanic torna a Torino e salta il Liechtenstein: Atalanta-Juve a rischio
TORINO- Brutte notizie in casa Juventus in vista della gara con l'Atalanta , primo impegno al termine della sosta. Come sto? Spero non sia nulla di grave.

Il procuratore aggiunto Maurizio Romanelli, responsabile del dipartimento che si occupa dei reati contro la pubblica amministrazione e di diritto penale dell'economia, si incontrerà con i pm Stefano Civardi e Mauro Clerici per decidere in via definitiva i contenuti e la modalità della loro costituzione nel procedimento civile e per valutare le prime mosse da compiere nell'inchiesta penale, tenendo conto che il ricorso d'urgenza presentato ieri, sotto alcuni aspetti, indica una serie di elementi significativi su cui indagare. "Questo piano - dice Bentivogli - modifica sostanzialmente le previsioni Aia (Autorizzazione integrata ambientale, ndr)". "Ed chiaro che poi, per i commissari dell'amministrazione straordinaria, rimettere mano agli impianti dopo una lunga fermata e far ripartire la fabbrica sarà un compito davvero improbo". Un tempo, al potenziale investitore che chiedeva lumi sulla situazione italiana, si spiegava che i principali problemi potevano sorgere da apparati politico-burocratici che creavano ostacoli anziché rimuoverli; oggi, invece, l' investitore sente pronunciare solo la parola "magistratura", potere irresponsabile che non risponde di errori o effetti del proprio agire - qualcosa che all' estero non riescono nemmeno a concepire - e che può bloccare o congelare qualsiasi iniziativa in qualsiasi momento.

Anomalia italiana - La Procura di Milano esercita. "Il costo dell'affitto è di circa 45 milioni".

Comments