Ue, via libera alla Manovra 2020: rischi sul debito

Adjust Comment Print

Il Parlamento europeo e i rappresentanti dei Paesi membri Ue hanno raggiunto la scorsa notte un accordo sul bilancio dell'Unione europea per il 2020. Il budget del prossimo anno, definito nella notte con un compromesso tra le due autorità di bilancio - Parlamento e Consiglio dei ministri Ue - prevede ad esempio che il programma Life per l'ambiente e i cambiamenti climatici riceverà 589,6 milioni di euro (+5,6% rispetto al 2019).

Il Commissario agli Affari eEonomici, Pierre Moscovici, sottolinea che l'Italia deve continuare a fare sforzi per ridurre il debito, e annuncia che ne parlerà con le istituzioni italiane nel corso della visita a Roma prevista giovedì 21 novembre, nel corso degli incontri con Sergio Mattarella, Presidente della Repubblica, Giuseppe Conte, Presidente del Consiglio, e Roberto Gualtieri, Ministro dell'Economia. Nel dettaglio, il bilancio è stato fissato a 168,69 miliardi di euro in impegni (risorse che possono essere concordate nei contratti in un determinato anno) e a 163,57 miliardi di euro in crediti di pagamento (denaro che sarà erogati).

"Il bilancio dell'Ue per il 2020 riguarda la continuità: è l'ultimo previsto dall'attuale bilancio a lungo termine e l'ultimo proposto e negoziato dalla Commissione Juncker" - ha detto Guenther H. Oettinger, commissario europeo per il bilancio e le risorse umane". Contribuirà a creare posti di lavoro, ad affrontare i cambiamenti climatici e a stimolare gli investimenti in tutta Europa.

Il Parlamento ha ottenuto inoltre un aumento di oltre 500 milioni di euro in investimenti per proteggere il clima nel bilancio dell'Ue per il prossimo anno, rispetto alla proposta iniziale avanzata dalla Commissione. Erasmus + riceverà 2,9 miliardi (+3,6%) per sostenere gli scambi di giovani. "Con un aumento complessivo di 850 milioni di euro per il clima, la digitalizzazione e i giovani, il bilancio per il 2020 è un successo per il gruppo Ppe", ha aggiunto l'eurodeputata.

ArcelorMittal, dopo Milano indaga anche Taranto
Il ministro Stefano Patuanelli tiene i contatti con i commissari e con i dirigenti italiani dell'azienda. La tempistica deve essere contratta: gli altoforni spenti possono dare il via a una curva drammatica.

La Legge di Bilancio 2020 è stata approvata dall'Unione europea con riserva.

L'accordo sul bilancio UE è arrivato appena in tempo, poco prima della scadenza del periodo di conciliazione e negoziazione tra Consiglio e Parlamento prevista per la mezzanotte di lunedì. Quest'anno il Consiglio ha adottato formalmente la sua posizione il 3 settembre 2019, mentre il Parlamento europeo ha votato in seduta plenaria il 23 ottobre 2019.

I negoziati sono condotti da un Conciliation Committee appositamente convocato, al quale il Parlamento europeo e il Consiglio inviano ciascuno 28 rappresentanti.

"Le priorità dell'Ue sono le nostre priorità".

Comments