Milano perde, Messina ha un rimpianto

Adjust Comment Print

Entrambe hanno lo stesso record 6-2. Lo fa sapere l'Olimpia con un comunicato.

Dopo la brutta sconfitta in campionato contro, l'Olimpia Milano non riesce a rialzarsi in Eurolega, cedendo in casa all'Efes Istanbul nello scontro al vertice.

Coach Ettore Messina "Giochiamo contro la squadra vicecampione d'Europa consci che sarà una partita difficile, contro un gruppo che ha grande talento e notevole organizzazione di squadra".

Per l'occasione sono presenti al Forum il figlio Andrea, il patron dell'Olimpia Milano, Giorgio Armani, il presidente del Coni, Giovanni Malagò, il n.1 della Fip, Gianni Petrucci, il presidente di Eurolega, Jordi Bertomeu, Dan Peterson e Sandro Gamba.

Salvini ha litigato anche con Suso
A novembre dello scorso anno, dopo le osservazioni del leader leghista che commentò il pari dell'Olimpico con la Lazio lamentandosi dei mancati cambi effettuati da Gattuso, Rino a muso duro replicò: " Salvini si lamenta perché non ho fatto cambi?" La risposta di 'ringhio' fu durissima: "Io non parlo di politica perché non capisco nulla".

Infine sarà importante per la squadra milanese trovare una buona circolazione di palla nella metà campo offensiva e battere in uno contro uno gli esterni avversari, che essendo molto imponenti fisicamente potrebbero magari pagare l'agilità di Nemanja Nedovic e Sergio Rodriguez.

Per quanto riguarda le assenze in casa Maccabi, spicca senza dubbio quella del proprio leader e stella, ovvero Omri Casspi, out già nell'ultimo incontro contro il Baskonia per un problema al ginocchio.

L'Olimpia Milano ha ritirato, in omaggio alla leggenda del basket italiano e internazionale, la maglia numero 11 di Dino Meneghin, maglia con la quale il grande campione ha vinto cinque scudetti, due Coppa Italia, due Coppe dei Campioni, una Coppa Korac e una Coppa Intercontinentale. Con due giocatori così, Milano e coach Messina possono e devono continuare a sognare. Come affrontare il Maccabi Tel Aviv? "Dino!", Meneghin ha voluto ringraziare tutti.

Comments