E’ morta Adriana Spazzoli, la vedova di Giorgio Squinzi

Adjust Comment Print

Adriana Spazzoli è scomparsa, a 50 giorni da suo marito, Giorgio Squinzi, con cui ha condiviso gli anni dell'ascesa, dei successi e delle responsabilità.

L'account Twitter di Mapei Sport, il centro di ricerca in ambito sportivo fondato dalla famiglia, l'ha ricordata così: "La dottoressa Adriana #Spazzoli è tornata al fianco del dottor Giorgio #Squinzi". Poco più di un mese e mezzo fa, il 2 ottobre, fa era scomparso all'età di 76 anni il marito Giorgio Squinzi, patron del Sassuolo e della squadra di ciclismo che porta il suo cognome.

Tragico incidente a Parigi, muore studentessa napoletana
Sull'incidente sono ancora in corso le indagini per accertare le reali dinamiche di questa tragedia . A soli 20 anni Niva Congedo , studentessa napoletana , è deceduta per una disgrazia.

Adriana era nata a Forlì nel 1948, si era sposata con Squinzi nel 1971 a Pieve di Polenta, frazione del comune di Bertinoro. Gli Squinzi lasciano i figli Marco e Veronica, da tempo già impegnati nell'azienda di famiglia, la Mapei. La donna, da tempo malata, aveva 71 anni. Non smetteremo di "pedalare" anche per lei, che insieme al marito ha guidato #Mapei SpA e ognuno di noi con carisma, competenza, rigore, passione e umanità. "Che riposino in pace, insieme".

"Ancora una triste notizia che mai avremmo voluto avere: ancora una volta la città di Sassuolo piange una grande persona, colei che assieme al marito ha saputo trasformare un sogno in una splendida realtà regalandole palcoscenici prestigiosi". "Da lei arrivano alcune delle intuizioni più felici, in termini di marketing e comunicazione, che hanno trasformato un Sassuolo con pochi tifosi e scarse speranze di salvezza in C2 in una squadra ammirata in tutto il mondo, la 'seconda squadra' di molti italiani". "Le loro vite si sono trasformate, il loro spirito vive, in una unità che rimarrà per sempre".

Comments