Serie A, la Juve vince in rimonta a Bergamo. Proteste dell’Atalanta

Adjust Comment Print

Al 23' Gosens mette dentro un cross pennellato per Pasalic, il croato stacca bene e costringe Szczesny alla grande parata in tuffo; lo stadio ci crede, un minuto più tardi Gomez pennella un cross a pelo d'erba che Szczesny smanaccia nella zona di Hateboer: la conclusione a colpo sicuro del numero 33 olandese viene salvata da De Ligt in scivolata.

Ancora una volta Dybala ha offerto una prestazione a tutto campo, migliore rispetto alla scorsa stagione perchè libero di svariare ma anche di andare vicino alla porta e tirare, come nell'azione del gol.

Vince la Juve nel primo anticipo del sabato di Serie A. I bianconeri si impongono per 3-1 a Bergamo contro l'Atalanta: i nerazzurri, dopo aver fallito un rigore con Barrow, passano in vantaggio con Gosens.

10mila morti all'anno in Italia per antibiotico resistenza
Questo significa non avere un editore, non essere legati a lobby o partiti politici e avere inserzionisti pubblicitari che non interferiscono la nostra linea editoriale.

Da protocollo quindi Rocchi non poteva essere richiamato. Al 74′ Higuain firma il pareggio, e all'82' lo stesso argentino sigla il raddoppio bianconero, con proteste dell'Atalanta per un tocco di mano di Cuadrado ad inizio azione. Nel recupero la squadra di Sarri ha chiuso la partita con Dybala, che ha chiuso nel migliore dei modi un'azione di contropiede, servito da Higuain.

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Palomino, Djimsiti; Hateboer, De Roon, Freuler (40' st Traore), Gosens (27' st Castagne); Pasalic; Barrow (12' st Muriel), Gomez (31 Rossi, 57 Sportiello, 4 Kjaer, 5 Masiello, 41 Ibañez, 13 Arana, 20 Da Riva, 90 Colley, 17 Piccoli).

Juventus (4-3-1-2): Szczesny, Cuadrado, Bonucci, De Ligt, De Sciglio, Khedira (70' Emre Can), Pjanic, Bentancur (58' D. Costa), Bernardeschi (26' Ramsey), Higuain, Dybala. All.

Comments