Cagliari, rissa in campo: doppia espulsione in ottica Sampdoria

Adjust Comment Print

Non nasconde la rabbia (parola che pronuncia due volte) Rolando Maran, al termine di un 2-2 suicida per il suo Cagliari: "È tanta - ammette il mister - eravamo avanti per 2-0 fino all'80', poi per colpa nostra abbiamo pareggiato".

In questo momento il manto erboso del Via del Mare si presenta in buone condizioni nonostante le abbondati piogge di questa notte.

Sardine: il movimento 'sbarca' a Palermo
Una piazza piena, non solo di giovani, e un messaggio ripetuto: "Populisti, la festa è finita". Per quanto riguarda Catania, l'appuntamento delle Sardine sarebbe in fase di organizzazione .

Olsen salva tutto - I salentini non demordono e cercano immediatamente di ristabilire la parità; dall'altra parte, però, c'è un portiere in stato di grazia.

Tre espulsi in totale: Cacciatore, Olsen e Lapadula (gli ultimi due per un parapiglia scaturito in seguito al rigore segnato proprio dall'attaccante). Parate decisive, che svegliano il Cagliari. Cacciatore salva con la mano sulla linea un colpo di testa avversario: espulsione e rigore per il Lecce realizzato da Lapadula. Piazzati sotto la pioggia nello spicchio di stadio loro riservata, quando domenica sera hanno capito dal terzo sopralluogo effettuato dal capitano Nainggolan assieme all'arbitro Mariani che la gara non si sarebbe giocata, i tifosi del Cagliari hanno iniziato a pensare dove trascorrere la notte e trovare riparo. In 9 contro 10, il Lecce assalta l'area ospite e trova un meritato pareggio con l'uomo della provvidenza: Calderoni, già decisivo a San Siro regala un altro punto insperato alla sua squadra.

Comments