Abu Dhabi, Leclerc: "Ferrari davanti a tutto. Con Vettel ci siamo sentiti"

Adjust Comment Print

Arrivando dal caotico Gran Premio del Brasile, la Ferrari dovrà riscattare il risultato non all'altezza della scuderia ottenuto a San Paolo, mentre la Mercedes vorrà sicuramente fare meglio del settimo posto di Lewis Hamilton fatto qualche settimana fa.

Zanardi, che ha guidato in F1 e Indycar, si è divertito a vedere il britannico diventare campione per la sesta volta nel 2019 con due gare di anticipo e spera che il pilota inglese possa pareggiare il record di sette titoli di Michael Schumacher.

La realtà virtuale e le mucche: secondo i russi 'producono più latte'
Praticamente è ciò che fa da sempre il mondo dell'intrattenimento con gli esseri umani per tenerli buoni, ma non tergiversiamo. Non resta che attendere la prova empirica che "l'erba della realtà virtuale è davvero più verde".

Un tabù da sfatare dunque per la casa emiliana, che si deve assolutamente risollevare dopo il clamoroso doppio ritiro del Brasile in modo da andare in vacanza col morale alto in vista della prossima stagione. "Ne abbiamo parlato a Maranello e credo che non ci sia più motivo di riparlarne. Speriamo che tutti rispettino la nostra privacy e capiscano che sono questioni personali, non commenteremo ulteriormente questo argomento in pubblico". "Ma forse Mattia (Binotto, ndr) potrà spiegarvela con maggiori dettagli" dice Charles che poi sulle possibili conseguenze se dovesse ripetersi quanto accaduto a Interlagos, laconicamente risponde: "Non c'è stato detto nulla". Lui non doveva spostarsi a sinistra e io avrei dovuto evitare il contatto.

Dovendo tracciare un bilancio sulla sua prima stagione in Ferrari, Charles Leclerc la definisce "un po' bizzarra", perchè "non abbiamo iniziato al livello che ci aspettavamo dopo i buoni risultati nel test pre campionato". La prima parte della pista, che è lunga 5,554 km, è molto veloce, con due rettilinei in cui viene utilizzato il DRS, mentre a partire dalla curva 12 le curve secche si intensificano ed impediscono di raggiungere i 300 km/h nella sezione restante del tracciato. "Tanti progressi nella seconda parte dell'annata, dobbiamo proseguire su questo slancio".

Comments