Furbetti del reddito di cittadinanza, denunciate a Scigliano 4 persone

Adjust Comment Print

La "macchina" del reddito di cittadinanza comincia a fare qualche passo, almeno sul fronte dei percorsi personalizzati di "accompagnamento all'inserimento lavorativo".

Con un astuto artificio sarebbero riusciti ad ottenere il beneficio del reddito di cittadinanza, facendosi pagare fraudolentemente dall'Inps circa 1.500 euro al mese e dallo scorso maggio.

L'Anpal precisa in una nota che "in tutte le Regioni i centri per l'impiego stanno procedendo all'attuazione della condizionalità, che prevede un percorso articolato in diverse fasi, dalla convocazione, agli esoneri, al patto di servizio e all'accompagnamento al lavoro". La stragrande maggioranza dei nuovi occupati ha trovato lavoro in autonomia, senza l'aiuto dei navigator, in campo da metà settembre.

L'Inps ha fornito chiarimenti in merito alle domande presentate dai cittadini non appartenenti all'Unione europea per il Reddito di Cittadinanza e le Pensioni di cittadinanza, con il messaggio n. 4516 del 3 dicembre 2019.

Scaroni: "Il Comune vuole tenere San Siro, vediamo se è possibile"
Qualora questa ipotesi non fosse percorribile, il Comune si è detto d'accordo ad analizzare altre ipotesi che riducano l'ingombro. "È stato un incontro utile - ha dichiarato all'uscita l'Amministratore delegato Corporate dell'Inter Alessandro Antonello -".

L'Anpal segnala poi la piena operatività "in tutte le Regioni", dei Navigator (in pratica, i tutor del Reddito di Cittadinanza), ognuno dei quali adeguatamente attrezzato con i "dispositivi elettronici d'ausilio (tablet e cellulare)". Da settembre, i beneficiari tenuti al Patto per il lavoro che si sono presentati supera i 200mila. Il dato, aggiornato a metà novembre, arriva direttamente da Mimmo Parisi, presidente dell'Anpal, Agenzia nazionale politiche attive del lavoro.

Sono stati i carabinieri della locale stazione a scoprire l'anomalia che ha portato, al termine di un'attività di indagine, alla denuncia alla Procura della Repubblica di quattro persone per i reati di concorso in truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche e comunicazione non veritiera dello stato di famiglia.

Per i navigator campani, contrattualizzati solo di recente, il kick off avverrà domani.

Comments