Vanessa Incontrada, lacrime in diretta. Il suo sfogo contro chi l'ha ferita

Adjust Comment Print

Il grido di Vanessa Incontrada: " La perfezione non esisteee".

"La perfezione non esiste e so che non dico una grande novità". Dopo il successo del monologo sul body shaming in cui l'attrice si è commossa e ha fatto commuovere i telespettatori di 20 anni che siamo italiani, la strada sembra spianata. Io voglio gridare, magari l'avessero detto prima a me. Bisognerebbe inserirla tra i primi insegnamenti che ci danno.

La conduttrice ha ritagliato un momento tutto suo sul palco di Rai 1 pronunciando un profondissimo monologo sulla perfezione: "Ho perso molto tempo a cercarla". E' come in amore: io pensavo di dover essere perfetta per trovare l'uomo della mia vita, per piacergli, per farlo innamorare di me. Alla fine ho trovato un uomo speciale, Rossano, mio marito che mi ha detto una cosa che mi ha fatto molto ragionare: "'Devi sorridere dei tuoi difetti". Volevo diventare ciò che non sono, tutti mi volevano diversa. Ed è vero. E si è preso il pacchetto intero, pregi e difetti.

L'Incontrada ha ammesso che quando era giovane anche lei aveva la convinzione che una forma fisica perfetta fosse d'obbligo: "A volte vorrei parlare alla Vanessa di 20 anni fa e darle un piccolo consiglio 'Vane, smettila di essere diversa da quello che sei!" Ho perso tempo a cercare di essere giusta, dimenticando di essere felice e pensando di essere sbagliata agli occhi degli altri.

Sarri: "Bernardeschi contestato? E' sensibile, questa cosa gli pesa"
Milinkovic-Savic e la Juventus , una telenovela di mercato che ha fatto da protagonista nelle ultime finestre di calciomercato . La perdita di Khedira è pesante, ma il suo ginocchio stava peggiorando in maniera non normale ed è stato deciso di intervenire.

Poi è arrivato l'esplicito riferimento alle critiche che ha ricevuto negli ultimi tempi per le sue forme: "Pensate se fossi nata in Colombia sarei potuta essere la musa di Botero!" Perché a volte le critiche feriscono: partono da un cellulare e arrivano allo stomaco. Insieme alla primogenita di Rossano Laurini che lo stesso ha avuto da una relazione precedente, adesso formano una Famiglia allargata molto unita. "La perfezione non esiste". La perfezione non esiste, conta solo ciò che pensi di te stessa quando ti guardi allo specchio.io sono moto orgogliosa di quello che vedo.

Si intitola "Di cosa siamo capaci" il brano di Niccolò Agliardi interpretato con Vanessa Incontrada, disponibile in radio e sulle principali piattaforme digitali. A volte mi piaccio, altre volte no. Ma voglio bene alla persona che ho di fronte.

Un discorso che ha ricevuto una miriade di commenti positivi, oltre che un lungo applauso del pubblico durante la puntata.

Comments