Nel 2014 truccate Sampdoria-Chievo e Napoli-Verona

Adjust Comment Print

Tutto ruota attorno all'imprenditore e uomo d'affari maltese Yorgen Fenech, di 38 anni, tra l'altro già arrestato perché coinvolto nell'omicidio della giornalista Daphne Caruana Galizia uccisa il 16 ottobre del 2017 con una bomba piazzata sulla sua auto.

Dalle analisi delle chat dei telefonini sequestrati gli investigatori hanno scoperto il malaffare sarebbe molto più ampio.

Calcioscommesse, nuovo colpo di scena in Italia: 5 gare di Serie A sarebbero state 'truccate' a beneficio di gruppi di scommettitori organizzati. Risalgono tutte tra aprile e maggio del 2014.

"Sampdoria-Chievo e Napoli-Verona della primavera 2014 sono state truccate". Ma sembra che la storia non sia finita. Partita questa - come tutte quelle della prima tranche dell'inchiesta "Treni del gol" - già segnalata per irregolarità da Federbet, associazione impegnata nella lotta al gamefixing.

Inter, Conte: "Ci è mancato cinismo, ora bisogna rialzarsi subito"
Ho sinceramente poco da rimproverare ai calciatori, hanno veramente dato tutto. Stiamo facendo delle cose importanti in un momento per noi non semplice.

Adesso vi è dunque attesa per scoprire quali saranno gli esiti dell'inchiesta: quasi sicuramente il Catania potrebbe con ogni probabilità essere penalizzato al termine della stagione attuale, e contestualmente per Antonino Pulvirenti, questa volta, si prospetterebbe l'ipotesi della radiazione a vita.

Sospetti su altre sei partite fra serie B e serie C. Sono undici gli indagati (c'è anche l'ex calciatore Christian Terlizzi) e al momento è solo il Catania a rischiare una penalizzazione. Per gli inquirenti reggini, Ricci ed elementi riconducibili a 'Ndrangheta, Cosa Nostra e Sacra Corona Unita avrebbero movimentato giocate illegali online per oltre 4,8 miliardi di euro grazie a società basate a Malta e Curacao. In pratica raccoglievano scommesse illegali (quindi esentasse) e facevano puntate sicure su partite truccate.

Secondo quanto si legge nelle carte, Fenech, Ricci e Impellizzeri avrebbero giocato somme ingenti almeno su quattro partite di Serie A e tre di Serie B. Lo scommettitore più accanito, comunque, era Impellizzeri il quale, secondo i calcoli degli inquirenti, solo nel 2014 avrebbe raccolto la bellezza di 279.920,22 euro.

Comments