Salvini, nessuna promessa ai 'nuovi' - Ultima Ora

Adjust Comment Print

"Capisco la disperazione di un partito che sta evaporando - ha aggiunto - ma se uno tradisce i propri ideali poi non si deve stupire se c'è qualcuno che saluta e ringrazia". La Procura di Roma, dopo aver ricevuto il fascicolo dalla Corte dei conti, ha iscritto Salvini nel registro degli indagati e ha trasmesso le carte al Tribunale dei ministri, competente ad indagare su eventuali reati commessi nell'esercizio delle funzioni ministeriali.

"L'unica cosa che mi dispiace, con i problemi che ha la giustizia italiana, è che si spendano migliaia e migliaia di euro per provare a processare Matteo Salvini, quando magari c'è qualche 'ndranghetista che passeggia tranquillo per la Calabria", conclude il leader della Lega. Ora la Procura di Roma trasmette la richiesta al Tribunale dei ministri proponendo di svolgere approfondimenti.

La Corte dei conti si interessò della vicenda dopo un'inchiesta di Repubblica sugli abbinamenti di molti appuntamenti istituzionali di Salvini in giro per l'Italia con comizi o altre manifestazioni di partito nella stessa zona. Trasferte eseguite a bordo di aerei in dotazione alla polizia o ai vigili del fuoco. Come quando, il 4 gennaio scorso, l'allora ministro volò da Milano a Pescara per un vertice sulla sicurezza che coincideva con l'apertura della campagna elettorale in Abruzzo.

La Corte ha quindi aperto un fascicolo e la vicenda si è chiesta con l'archiviazione in quanto non ravvisava danno erariale: "I costi sostenuto - scrivono i magistrati - non appaiono essere palesemente superiori a quelli che l'amministrazione dell'Interno avrebbe sostenuto per il legittimo utilizzo di voli di linea".

Ibrahimovic al Milan? Piatek apre le porte: "Abbiamo bisogno di questi giocatori"
Le squadre in lizza e le indicazioni lasciavano propendere per il Milan , lasciando sullo sfondo sia il Napoli che il Bologna . L'attaccante svedese è infatti da tempo accostato al Milan e nelle ultime settimane anche al Napoli .

"Tali mezzi, infatti, sono riservati esclusivamente a spostamenti per impegni istituzionali o di addestramento, e non ai cosiddetti 'voli di Stato'" (fatte salve eccezioni opportunamente autorizzate).

Gli apparecchi usati da Salvini - si sottolinea - "sono stati acquistati per finalità prettamente operative, non per il trasporto di autorità e neanche per agevolate lo svolgimento della loro attività istituzionale". Le verifiche riguarderebbero 35 viaggi.

Non ci sta. Voli di Stato per cose di partito?

Comments