Mosca-Kiev, nuovo scambio di prigionieri

Adjust Comment Print

Le autorità ucraine e i separatisti filo-russi nel Donbass hanno compiuto oggi un controverso scambio di molte decine di prigionieri, che, avvolti in una spessa nebbia, hanno attraversato nelle due direzioni la linea di demarcazione al checkpoint di Mayorske, ad una decina di chilometri dalla autoproclamata Repubblica popolare di Donetsk. A settembre Kiev e Mosca avevano già effettuato lo scambio di 70 detenuti.

Tuttavia l'accordo sui prigionieri rappresenta un significativo passo in avanti, frutto del vertice di inizio dicembre a Parigi nel cosiddetto Formato Normandia, ovvero i presidenti russo Vladimir Putin e ucraino Zelensky (in un primo faccia a faccia) con il presidente francese Emmanuel Macron e la cancelliera tedesca Angela Merkel.

Fabrizio Corona riabbraccia il figlio per Natale: "Regalo mio più grande"
Dominavano il carisma, l'immagine, il talento, le idee e la capacità di non passare inosservati. In seguito Corona ha fatto una dedica dolcissima a Nina Moric , sempre su Instagram .

L'agenzia Unian riporta che a Kiev ci si aspettava che gli ucraini rilasciassero 87 persone e i separatisti del Donetsk 55; ma non c'è stata alcuna conferma ufficiale di alcun dato e non ci sono liste definitive e disponibili al pubblico dei prigionieri che ogni parte ha in mano. L arisoluzione del confiltto nell'Ucraina dell'est è uan delle priorità annunciate durante la campagna elettorale del presidente Zelensky che aveva annunciato nei giorni scorsi su Twitter lo scambio di detenuti. Secondo quanto spiegato, lo scambio di prigionieri avverrà nella formula "tutti per tutti" entro la fine del 2019.

Lo scambio è avvenuto nei pressi della città di Horlivka, nella regione di Donetsk.

Comments