Quindi gli Stati Uniti stanno per andare in guerra con l’Iran?

Adjust Comment Print

Gli Stati Uniti potrebbero aver ricevuto dati sui movimenti del generale Qasem Soleimani da Israele, ha affermato l'ex comandante del Corpo delle Guardie della Rivoluzione Islamica iraniana Mohsen Rezaee. Soleimani, figura quasi leggendaria, è stato ucciso in un raid all'aeroporto di Baghdad. L'attacco rappresenta l'azione più aggressiva nello scontro sempre più intenso tra Stati Uniti e Iran, e molti pensano che possa portare a una guerra tra i due paesi.

In seguito all'uccisione del generale iraniano Qassem Soleimani, del nuovo raid Usa e delle minacce ricevute durante i funerali celebrati oggi, la Nato ha deciso di sospendere le sue missioni di addestramento in Iraq.

È difficile spiegare veramente la gravità dell'assassinio di Soleimani. Da parte di chi? Guterres: mondo non può permettersi nuova guerra nel Golfo. "Come ha detto il Leader supremo, nel modo e nel momento che riterremo opportuno, risponderemo".

Addio a Vito Molaro, attore di "Un Posto al Sole"
Vito ha sempre guardato in faccia la malattia e l'ha combattuta tenendo sempre aggiornati i suoi amici sulla sua pagina social. Il ragazzo, che era nativo di un piccolo paesino vicino a Napoli, Tufino, è morto la notte scorsa in un ospedale di Roma .

Teheran ha giurato vendetta: la Guida Suprema, l'Ayatollah Ali Khamenei, ha promesso "una dura rappresaglia". In una nota, tuttavia, le Forze di mobilitazione popolare hanno smentito la notizia sostenendo che le vittime sono medici vicini al gruppo e che nessun esponente della milizia è rimasto ucciso.

L'assassinio di Soleimani è arrivato pochi giorni dopo che una folla di manifestanti filo-iraniani ha attaccato l'ambasciata americana a Baghdad, un attacco che secondo il Pentagono è stato orchestrato proprio da Soleimani, e meno di una settimana dopo che un razzo è caduto su una base americana in Iraq uccidendo un contractor. In ogni caso il suo assassino equivale a un atto di guerra nei confronti dell'Iran e non è chiaro se l'amministrazione Trump - che ha agito senza l'approvazione del Congresso americano - abbia un piano per affrontare le conseguenze di questo atto. Arrivato a Baghdad, la sua auto è stata colpita dai droni americani, ha osservato Rezaee.

Comments