Balotelli risponde agli insulti dei tifosi laziali: "Vergognatevi!"

Adjust Comment Print

Poi parte l'offensiva: "Laziali presenti oggi allo stadio VERGOGNATEVI!". La rete gonfiata nel primo tempo contro la Lazio - la prima del 2020 - non basta a Balotelli e alle rondinelle per spiccare il volo, arrestato dalla doppietta di Immobile. Così Mario Balotelli ha risposto ai tifosi che ancora una volta lo hanno preso di mira con cori razzisti. Erano circa 1500 gli ultrà capitolini giunti fino al Rigamonti spinti dall'entusiasmo per il grande momento della squadra (reduce dalla vittoria in Supercoppa italiana contro la Juventus), molti di essi però si sono segnalati per slogan biasimevoli. E' successo col Brescia, ma anche col Sassuolo e col Cagliari - sempre in trasferta - regalando a Simone Inzaghi una classifica da ammirare e riammirare: in totale sono 10 i punti in più conquistati oltre il 90'.

Afghanistan, due attacchi dei talebani nel nord: 15 soldati uccisi
I talebani hanno rivendicato l'azione in una dichiarazione la responsabilità dell'attacco. Un agente di polizia e sei soldati dell'Esercito nazionale afgano sono stati uccisi.

Di sicuro ci crede Immobile, che ha trasformato la febbre che lo ha messo a letto in settimana, in un'autentica febbre scudetto, con cui ha contagiato anche i compagni. A fare il contro-canto è stata la Curva dei lombardi che replicava urlando "Mario, Mario" a sostegno del giocatore.

Comments