Calciomercato Inter, Eriksen ad un passo: serve uno sconto

Adjust Comment Print

Nella corsa ad Eriksen, al momento, l'Inter è avanti a tutti. Christian Eriksen è infatti alla fine del suo contratto con il Tottenham e non sembra volerlo prorogare. I dubbi sul futuro di Eriksen potrebbe risolverli direttamente Mourinho che sta dando grande fiducia al centrocampista che per la terza volta consecutiva è stato schierato dal primo minuto. La strategia dei nerazzurri sembra insomma piuttosto chiara: se ci sarà la possibilità, Suning farà un sacrificio per non posticipare l'arrivo dell'obiettivo tra le altre anche di Manchester United e Real Madrid.

In primis, perchéKing Arturo ha già lavorato per anni con Conte: conosce già lo spartito tattico e motivazionale da interpretare, così come il lavoro delle mezzali nel 3-5-2 e il calcio italiano, dove nei mesi alla Juventus ha fatto la differenza anche in fase realizzativa. La situazione a centrocampo è ancora da risolvere, soprattutto adesso che le questioni fra Vidal e il Barcellona sembrerebbero rientrate.

"Non so se Eriksen partirà a gennaio: potrebbe trovare un accordo con una squadra per la fine della stagione, ma può anche partire in questa finestra di mercato".

Quindi gli Stati Uniti stanno per andare in guerra con l’Iran?
Teheran ha giurato vendetta: la Guida Suprema, l'Ayatollah Ali Khamenei , ha promesso "una dura rappresaglia". Arrivato a Baghdad , la sua auto è stata colpita dai droni americani, ha osservato Rezaee.

Discorso diverso invece per il danese. I catalani chiedono 20 milioni di euro, mentre la dirigenza meneghina è ferma a 12 milioni.

Secondo le ultime indiscrezioni lanciate dal noto giornale danese, la trattativa si potrebbe definire sulla base di 150-180 milioni di corone danesi (circa 17-20 milioni di euro), inoltre l'Inter sarebbe pronta ad offrire uno stipendio simile a quello percepito da Antonio Conte, circa 10 milioni di euro a stagione.

Comments