Napoli per Pino Daniele, tanti omaggi 5 anni dopo

Adjust Comment Print

Sara Daniele ha postato una foto in cui è ritratta lei da bambina accanto al papà e a corredo dell'immagine ha scritto: "Ti penso tutti i giorni, ma oggi un po' di più". Negli anni '70, quando impazzava il punk esagerato, lui, con le dolci note del mandolino in Napul'è, faceva risuonare una melodia diversa.

Ed ecco che, in poco tempo, diventava un amico, un compagno di viaggio, un fratello. Negli anni sono stati molti gli artisti che ne hanno onorato la memoria, tra i concerti più famosi spicca quello di Eros Ramazzotti e Jovanotti.

Inter, pesante tegola per Conte: un suo fedelissimo va ko!
Bocca cucita su Vidal: " Non parlo di mercato per rispetto del club e dei calciatori ". Il Milan non dimentichiamo che ha aggiunto giocatori e non sostituito.

A 5 anni di distanza da quella tragica notte, il popolo di Pino Daniele è ancora qui a sussurrare con la musica, la sua musica, che a Napoli e non solo qui "a Pinotto o vulimm semp' bene". La chiamata collettiva è partita proprio dai social, con un evento su Facebook chiamato "Pino Daniele, I still love you", in collaborazione con "Danise #scugnizzoDelJazz". Insomma, questi piccoli grandi ricordi fanno ancora una volta capire che Pino Daniele "non è stato", ma "Pino è" (come recitava il titolo del grande concerto allo stadio San Paolo in sua memoria) quell'artista capace di dire attraverso una canzone tante verità. Il musicista si esibirà in 38 pezzi di Pino Daniele con il pianoforte, iniziativa che ormai è giunta alla sua quarta edizione.

Comments