Ricorso Juve su calciopoli bocciato: ecco le motivazioni

Adjust Comment Print

A 13 anni dallo scandalo di Calciopoli la vicenda della riassegnazione dello scudetto 2005-2006 - originariamente consegnato a tavolino all'Inter - pare essersi definitivamente conclusa. Il Collegio di garanzia del Coni ha reso note le motivazioni della decisione con cui, a novembre, aveva dichiarato "inammissibile" il ricorso della Juventus.

Pioli alla Gazzetta: "Con Ibrahimovic costruiamo il Milan… Ho trovato una situazione…"
Le mie scelte non saranno condizionate. È andata bene e mi sono portato a casa la sua maglia. Ekdal dovrebbe partire dall'inizio ma non ha ancora i novanta minuti nelle gambe.

Come scrive oggi il Corsera, secondo il Collegio di garanzia le motivazioni della società bianconera "non avrebbero potuto più essere oggetto di deliberazione alcuna da parte del sistema di giustizia sportiva". In sintesi sono stati esauriti i gradi di giustizia sportiva, e dunque la Juventus può dire addio alle speranze di portare a buon fine la sua battaglia dopo ben 30 tentativi finiti nel vuoto. Il club bianconero in tutta risposta fece ancora ricorso tornando al Collegio di garanzia: decisione che ha portato al giudizio di inammissibilità e alla condanna di 10mila euro di spese processuali.

Comments