Classifica Deloitte: Juventus nella top 10, Inter in crescita

Adjust Comment Print

I blancos di Florentino Perez si devono accontentare del secondo gradino del podio con un fatturato di 757,3 milioni di euro, in lieve crescita rispetto ai 750,9 milioni, che lo scorso anno gli erano valsi la prima posizione nella classifica dei fatturati delle società di calcio. I blaugrana, che proprio ieri hanno annunciato l'esonero dell'allenatore Valverde (a suo posto Quique Setién), sono anche il primo club a superare la soglia dei $900 mln (840,8 mln di euro); seconda piazza per il Real Madrid distanziato di oltre 83 mln di euro. Questo ha dato al club un ulteriore controllo su come i suoi prodotti vengono promossi e venduti, oltre che la possibilità di registrare queste entrate su una base lorda, invece che netta.

La Roma, che nella stagione 2018-2019 ha registrato un fatturato pari a 231 milioni di euro (-8% rispetto ai 250 della stagione precedente chiuso con l'approdo alla semifinale di Champions), ha perso una posizione in classifica, superata dai tedeschi dello Schalke 04 (qui l'articolo di CF sul bilancio 2019 della Roma).

La numero uno: il Barcellona sorpassa in vetta il Real Madrid ed è in testa per la prima volta grazie soprattutto "alla scelta di gestire direttamente il proprio merchandising e la concessione delle licenze, piuttosto che affidarsi a terzi".

I proventi dei diritti televisivi rimangono la principale fonte di reddito dei club, in quanto rappresentano il 44% dei ricavi totali. Ciò potrebbe portare lo United a perdere, per la prima volta nella storia della Money League, la sua posizione di club con il fatturato più elevato della Premier League.

Vittorio Brumotti aggredito con un coltello: paura per l'inviato
La ferita alla gamba dell'operatore, fortunatamente superficiale , non ha reso necessario il suo trasporto al Pronto Soccorso. Il cameraman , di 51 anni, è stato strattonato e sarebbe rimasto ferito ad una gamba.

Il Tottenham è ottavo e supera Chelsea ($585,3 mln) e Arsenal ($508,3 mln) diventando così il primo club di Londra in termini di fatturato per la prima volta dal 1996/1997.

Come quello dell'Inter (42% dal commerciale) che mantiene la 14ª posizione, con una significativa crescita dei ricavi a 364,6 milioni di dollari (più 30%, il maggiore incremento nella storia del club) grazie agli introiti dei diritti tv garantiti dal ritorno in Champions League. Di conseguenza, il numero delle squadre di Premier League nella top 10 si è ridotto a cinque quest'anno, dopo il record di sei nell'anno precedente. La Juventus riguadagna il 10° posto nella Money League di quest'anno, grazie ad una crescita del fatturato a 524.5 milioni di dollari. L'arrivo dell'attaccante "talismano" Cristiano Ronaldo, che da solo vanta su Instagram più follower di Real Madrid e Barcellona messi insieme, ha aumentato l'appeal commerciale della Juventus.

Le uniche squadre della top 30 non appartenenti ai cinque maggiori campionati sono l'Ajax al 23° posto con $227,5 mln, Benfica al 24° ($225,5 mln), Zenit San Pietroburgo al 28° ($205,8 mln) e al 29° il Porto ($201 mln) a riprova del peso che la partecipazione alle competizioni UEFA esercita sui ricavi dei club.

Comments