Celibato sacerdoti, libro uscito in Francia con Benedetto XVI coautore

Adjust Comment Print

Trattandosi di riti diversi da quello latino, tuttavia, la coesistenza di preti celibi e preti sposati non ha mai posto problemi rilevanti (con l'eccezione dell'Italia dove la Cei per molti anni aveva chiesto ai vescovi di Romania e Ucraina di non far celebrare pubblicamente i loro preti sposati arrivati nella penisola con i migranti o per studiare).

Ascolta "Il celibato dei preti "divide" i papi" su Spreaker. L'ipotesi più probabile è che quello spazio sia necessario per farvi passare una nuova strada.

Il video è un frammento di un documentario girato dalla televisione bavarese nel mese di settembre 2019, e sono le uniche immagini disponibili recenti sulle condizioni di salute di Benedetto XVI. Ancora, Sarah arriva a definire "una catastrofe pastorale, una confusione ecclesiologica e un oscuramento della comprensione del sacerdozio" l'eventuale possibilità di ordinare uomini sposati. Il padre gesuita Ludovic Lado, professore all' Università di Ndjamena, Ciad, ricorda dal canto suo che il celibato dei sacerdoti è diventato norma vincolante soltanto a partire dall'aprile 1139, dopo il Concilio Lateranense II, e che si è trattato di una misura "disciplinare" e non "teologica" anche se poi si è costruito su essa un assunto teologico. "Si può dire che l'astinenza sessuale, che era funzionale, si è trasformata in una astinenza ontologica".

Milan: Donnarumma salta Spal ma recupera per Udinese
Non solo Roma ( Zaniolo ), Juventus ( Demiral ) ma anche Napoli ( Mertens ), Inter ( Barella ). In alternativa, sarebbe pronta la candidatura di Antonio Donnarumma .

Ovvero, il fatto che il Papa emerito e un cardinale di Curia ritengano un bene e una ricchezza la tradizione cattolica di scegliere i propri presbiteri tra uomini celibi, è opinione legittima e seria, profonda e radicata nella Scrittura e nella riflessione teologica, nella spiritualità presbiterale nonché nella storia millenaria della Chiesa latina. "Il Papa emerito - riferisce ancora la nota del cardinale - il 25 novembre ha espresso la sua grande soddisfazione per il testo redatto insieme".

Sempre a proposito della polemica che da qualche ora "insinua" che Benedetto XVI non fosse informato della pubblicazione del libro sul celibato per il card. Mi è venuta in mente e voglio dirla, perché è una frase coraggiosa, in un momento più difficile di questo, 1968/1970...

Ma ciò che conta di più è altro. Stasera fornisco le prime prove della mia stretta collaborazione con Benedetto XVI nello scrivere questo testo a favore del celibato. E se ne avesse solo uno... "Ma non mi sento di mettermi davanti a Dio con questa decisione". Chiusura totale dunque alle aperture del Sinodo dello scorso ottobre, voluto da Francesco e non sgradito (a quanto si sa) al suo predecessore. Sono inoltre circolate false informazioni su questo argomento sostenendo che il nome di Benedetto XVI sarebbe state "rimosso" dalla copertina, circostanza negata da Gaenswein, per iscritto, a Le Figaro. Nel testo si criticano le posizioni in materia sostenute da Papa Francesco. Il porporato ultraconservatore ha parlato di "attacchi" e "diffamazioni" di "gravità eccezionale".

Comments